Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

Cinema Le Grazie di Bobbio: Il mio posto è qui

22 Luglio @ 21:00 - 23:00

IL MIO POSTO È QUI
 lunedì 22, mercoledì 24: ore 21:00
#IlMioPostoÈQui
1940. Un piccolo paese della Calabria. Marta e Michele sono innamorati. La notte prima che lui parta per la guerra i due fanno l’amore. Ma Michele non torna dal fronte e Marta, rimasta incinta, dà alla luce il piccolo Michelangelo. Se durante la guerra una ragazza madre non dava scandalo, una volta tornata la pace la sua condizione in paese diventa scomoda. Il signor Gino, un contadino rimasto vedovo con due figli, si offre di sposarla. La famiglia di lei è entusiasta e lei accetta poiché sa di non avere altra scelta. Durante i preparativi del matrimonio, Marta è costretta ad avere a che fare con Lorenzo, l’assistente del parroco, l’omosessuale del paese noto come l’uomo dei matrimoni, per il suo gusto raffinato messo al servizio delle giovani spose. Marta, anche lei non priva di pregiudizi, non sopporta di dover interagire con una persona del genere.
Ma gli eventi la portano a scoprire che Lorenzo è una persona speciale e forse l’unica in grado di capirla. Tra di loro nasce un’amicizia e, grazie a Lorenzo, Marta conosce un mondo diverso e segreto, fatto di persone sì emarginate ma allo stesso tempo anticonvenzionali ed autentiche. Sono gli anni in cui viene concesso per la prima volta il voto alle donne e in cui la società si apre a nuovi diritti e Marta comincia a prendere coscienza di non voler essere solo la solita figura di moglie-madre ma piuttosto una donna emancipata e padrona della propria femminilità. Grazie all’aiuto di Lorenzo, inizia a frequentare di nascosto un corso di dattilografia in un paese vicino e a sognare un futuro diverso. Ma, in quell’angolo remoto di mondo dove la cultura patriarcale continua a dominare, i due saranno costretti a difendersi in ogni modo dall’ipocrisia della comunità fino ad un gesto finale che metterà in discussione il loro passato e le loro scelte.
Genere: Drammatico
Regia: Cristiano Bortone, Daniela Porto
Attori: Ludovica Martino, Marco Leonardi, Biancamaria D’Amato, Francesco Biscione, Adele Bilotta, Anna Maria De Luca, Francesco Aricò, Antonino Sgrò, Saverio Malara, Ivan Artuso, Giorgia Arena, Gianvincenzo Pugliese, Francesco Aiello, Antonio Francesco Conti, Francesco Arcudi
Durata:110 min
Critica: Un’opera prima che non fa sconti a nessuno e affronta con empatia i diversi aspetti della discriminazione.
Il mio posto è qui è un film italiano, girato e ambientato in Calabria durante il secondo dopoguerra. Il film è l’adattamento cinematografico dell’omonimo romanzo di Daniela Porto pubblicato da Sperling & Kupfer. Quest’ultima è anche regista del lungometraggio – tra l’altro sua opera prima – insieme a Cristiano Bortone. Presentato in anteprima al Bifest 2024 – Bari International Film Festival, Il Mio Posto è Qui ha vinto due riconoscimenti: il Premio Mariangela Melato per la migliore attrice protagonista a Ludovica Martino, e il Premio Giuliano Montaldo alla regia a Porto e Bortone.
La Seconda guerra mondiale è finita ma in un piccolo paese della Calabria nulla sembra essere cambiato se non sul piano politico. Marta, che ha avuto un bambino da un ragazzo morto successivamente in guerra, dovrebbe sposare un vedovo che non ama. Lorenzo è il sacrestano del parroco il quale, pur consapevole della sua omosessualità, si avvale della sua professionalità. I pregiudizi però non mancano sia nei confronti dell’uno che dell’altra che, per di più, cerca una strada nel mondo del lavoro.
L’opera prima di Daniela Porto, che ha scritto e diretto il film con Cristiano Bortone, affronta con empatia i diversi aspetti della discriminazione.
Il loro è un film che non fa sconti a nessuno prendendo le mosse dal libro omonimo di Daniela Porto. Perché sullo sfondo di una Calabria post-bellica, in cui stanno iniziando i primi fermenti politici in attesa delle prime lezioni in cui le donne potranno votare, si muove un microcosmo di vizi privati e pubbliche virtù in cui il pregiudizio non solo la fa da padrone sul piano del pettegolezzo diffuso ma impone rigorosamente le proprie leggi. Le impone anche (qui sta la libertà di narrazione del film) trasversalmente.
Quando si tratta di sottomettere la donna o di emarginare i ‘finocchi’ imposizioni ataviche e maschilismo allo stato puro non sono appannaggio solo di una parte. Marta dovrebbe ritenersi ancora fortunata per il fatto di avere una famiglia che non l’ha cacciata dopo che il frutto di un rapporto d’amore l’ha collocata nella condizione di ragazza madre. Ancor più dovrebbe essere grata per il fatto che ci sia qualcuno che, per quanto incolto, con molti più anni e vedovo con due figli, la voglia sposare. Lorenzo, che ha trovato nella chiesa un rifugio in cui operare ma non un baluardo contro le maldicenze, le fa conoscere il mondo degli omosessuali che nell’area non mancano ma, a differenza di lui, si nascondono dietro le varie facciate della ‘normalità’. La sequenza del carnevale ne costituisce un’ottima sintesi.
Non ci si ferma però su questo piano perché il percorso di emancipazione di Marta passa attraverso la dignità del lavoro. Forse qualcuno ricorda la commedia francese del 2013 Tutti pazzi per Rose in cui, nella Francia di un decennio dopo rispetto a Il mio posto è qui, una giovane donna vuole diventare una segretaria e quindi partecipa a concorsi di dattilografia.
I suoni dei tasti della macchina per scrivere diventano anche per Marta le note di una musica che, riga dopo riga, dovrà dare armonia a una vita vissuta nel sotterfugio e nella paura di essere scoperta a desiderare. Perché in fondo quello che quel tipo di società voleva (e in tanti, troppi, luoghi del mondo ancora vuole) era conculcare il desiderio. Amoroso, sessuale certo. Ma anche di emancipazione e di crescita individuale da esprimere alla luce del sole senza infingimenti. Ognuno ed ognuna nel posto che ha deciso di fare proprio.

Cinema Le Grazie
Contrada dell’Ospedale, 2
29022 Bobbio
Tel. : 346 878 2077

 

Dettagli

Data:
22 Luglio
Ora:
21:00 - 23:00
Categoria Evento:

Organizzatore

Cinema Le Grazie di Bobbio
Phone
346 8782077
Email
bobbio@cinemalegrazie.it
Visualizza il sito dell'Organizzatore

Luogo

Bobbio
Bobbio PC, 29022 + Google Maps