Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Cinema Le Grazie di Bobbio: Per niente al mondo

24 Settembre @ 18:30 - 25 Settembre @ 20:00

Per niente al mondo

Sabato 24, domenica 25 ore 18,30

Un brutto scherzo del destino porta a una decisione immutabile

Bernardo (Guido Caprino) è un uomo affascinante, di successo, pieno di amici, sempre alla frenetica ricerca della sua libertà. Per un brutto scherzo del destino un giorno tutto cambia e si ritrova di fronte a una scelta: accettare quello che è successo o diventare un altro, per riprendersi quello che la vita gli ha tolto. Una decisione dalla quale non potrà tornare indietro, per niente al mondo.

Genere: Drammatico
Regia: Ciro D’Emilio
Attori: Guido Caprino, Boris Isakovic, Irene Casagrande, Antonio Zavatteri, Diego Ribon, Antonella Attili, Valentina Carnelutti
Durata: 105 min

Critica: Bernardo è un uomo di mezza età, affascinante e stimato, uno chef di successo pieno di amici, sempre alla frenetica ricerca di libertà. Per uno scherzo del destino, un giorno si trova a dover scegliere se accettare quello che gli è successo, oppure diventare qualcun altro per riprendersi quello che la vita gli ha tolto. Una decisione da cui non può tornare indietro. «Il protagonista subisce una grande ingiustizia, che lo costringe a rimanere in carcere per un anno. Quando torna in libertà, quel mondo che lo idolatrava gli volta le spalle, anche se non è stato giudicato colpevole in via definitiva». Per niente al mondo è l’opera seconda di Ciro D’Emilio, dopo Un giorno all’improvviso (2018), che raccontava invece la storia di un adolescente con il sogno di diventare un calciatore. Il regista trentaseienne, nato a Pompei, presenta così le differenze tra i due film. «Nel proseguire la mia indagine su storie di impianto realistico, questa volta ho deciso di stravolgere la narrazione convenzionale, caratterizzando il plot con tre linee temporali differenti. Questo movimento, avanti e indietro nel tempo, offre al pubblico l’opportunità di sospendere il proprio giudizio sul protagonista, di confrontarsi con i propri pregiudizi e con i luoghi comuni che caratterizzano ciascuno di noi. La mia intenzione è di provocare lo spettatore, proiettandolo direttamente nella vicenda e invitandolo a giudicare, ma senza che abbia piena consapevolezza dei fatti». Bernardo è interpretato da Guido Caprino, visto spesso in produzioni televisive di buona fattura (In Treatment, 1992, Il miracolo), e alla seconda prova da protagonista al cinema. Una relazione di Stefano Sardo. «Guido è stato subito in cima ai miei pensieri per questo ruolo. Penso che sia un attore straordinario e sono orgoglioso del fatto che Per niente al mondo rappresenta il suo primo vero ruolo drammatico da protagonista. Mi colpisce per la capacità di leggere e interpretare i sottotesti e per il modo di relazionarsi con il dolore. Si butta a capofitto nel conflitto della storia e non si accontenta di recitare il plot». Lo stile di Per niente al mondo appare più complesso del film precedente ed è caratterizzato da soluzioni tecniche coraggiose, insolite per un film italiano con uno sguardo autoriale. «La frammentazione narrativa è accompagnata da un montaggio in cui abbiamo cercato di sperimentare soluzioni nuove, i movimenti di macchina sono più complessi e i dispositivi tecnici sono più sofisticati per mostrare spazi scenici più ampi. Inoltre, l’utilizzo di focali corte permette allo spettatore di entrare nel mondo emotivo e nella tridimensionalità della storia, attraverso un linguaggio non solo introspettivo, ma anche spettacolare». Il racconto dei tre momenti differenti della vita del protagonista – prima, durante e dopo l’esperienza in carcere – si avvicinano a una narrazione dal respiro ampio, europea e internazionale, in grado di adottare un punto di vista tipico del cinema d’autore, ma anche di utilizzare, senza schematismi e concessioni, gli strumenti più accattivanti del cinema di genere. «Ho un legame molto forte con un certo cinema d’impegno civile: nel mio modo di approcciare le storie l’influenza di Ken Loach è sempre presente. Rispetto a Un giorno all’improvviso, io e Cosimo Calamini, con cui ho firmato soggetto e sceneggiatura, ci siamo avvicinati maggiormente al genere del crime-drama: in questo senso, il modello di riferimento è stato Il profeta di Jacques Audiard. Altri due film che amo e a cui ho sicuramente pensato durante la realizzazione sono stati 21 Grammi di Alejandro González Iñárritu, per la potenza del racconto visivo e ravvicinato dei personaggi, oltre che per lo sviluppo non-lineare della storia, e The Wrestler di Darren Aronofsky, per il modo in cui la regia riesce a far emergere sia gli aspetti umani che gli aspetti spettacolari». Nel cast di Per niente al mondo troviamo anche Boris Isakovic, Irene Casagrande, Antonio Zavatteri, Diego Ribon, Antonella Attili e Valentina Carnelutti.

Cinema Le Grazie
Contrada dell’Ospedale, 2
29022 Bobbio
Tel. : 346 878 2077

Dettagli

Inizio:
24 Settembre @ 18:30
Fine:
25 Settembre @ 20:00
Categoria Evento:

Luogo

Bobbio