Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

Che salame! Il Varzi dop

21 Maggio @ 10:00 - 22 Maggio @ 20:00

Domenica 22 maggio 2022 – Che salame! Il Varzi dop

UN FESTIVAL DEI SAPORI E DEI SAPERI DIFFUSI NEL BORGO

CANTINE STORICHE APERTE – Il percorso del gusto si diffonde lungo i vari livelli dei portici che collegano le vie del Borgo, nelle storiche cantine (quelle della Antica Via del Sale), aperte per l’occasione grazie alla generosità dei privati (Albertazzi, Buscone, Chiappano, Colombi, Garabello, Giacobone, Marchetti, Muzio, Rossi, Tarditi, Le Cicale Family) con il cortile fiorito dei Milanesi, e diventa una festa per celebrare momenti di degustazione indimenticabili che valorizzano un patrimonio del territorio. Esserci sarà un privilegio.

Sono dieci le aziende del Salame di Varzi Dop che si alterneranno nelle Cantine Storiche per proporre sapori e saperi del loro prodotto principe. Sotto i portici dei vari livelli del borgo medioevale, attraverso la scoperta del Borgo antico, oltre Porta Sottana e Porta Soprana, invece, numerose postazioni del gusto propongono assaggi di profumi e prodotti del territorio: dalla Lavanda, allo Zafferano, al Miele, al Sidro, alle Patate del Brallo, al Cioccolato, alla Birra artigianale e poi ancora gnocchi e agnolotti tradizionali, la Torta di mandorle, il pane tipico e naturalmente, il vino, in abbondanza – Doc e Docg – per accompagnare ogni momento di degustazione grazie anche alla presenza del Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese, al Club del Buttafuoco Storico e alla Strada dei Vini e dei Sapori dell’Oltrepò Pavese. Il percorso del gusto è coordinato dalla Nuova Pro Loco di Varzi.

I produttori di Salame di Varzi Dop presenti: ANTICA SALUMERIA FRONTI s.r.l., Val di Nizza (PV); BUSCONE ORNELLA, Bosmenso Sup. Varzi (PV); Salumificio ARTIGIANALE THOGAN PORRI s.n.c., Cecima (PV); Salumificio GRANVARZI s.r.l., Varzi (PV); Salumificio LA SCALETTA s.n.c., Varzi (PV); Salumificio MAGROTTI PIERO s.r.l., Montesegale (PV); Salumificio ROMAGNESE s.r.l., Romagnese (PV); Salumificio “SAN PIETRO” az. Agr., Fortunago (PV); Salumificio Valverde s.r.l., Colli Verdi (PV); Salumificio Vecchio Varzi s.r.l., Varzi (PV)

LE GUIDE MEDIOEVALI – Quattro info point messi a disposizione grazie alla preziosa collaborazione delle associazioni Varzi Viva e A Tutta Varzi, saranno i punti di orientamento del visitatore dell’evento Che Salame! Il Varzi Dop: guide culturali e guide “medioevali” indicheranno l’itinerario del gusto e dei saperi partendo da sotto la Porta Soprana, Via del Rosino, Via del Mercato e all’ingresso di Via Papa Giovanni. Sarà possibile così visitare, in tre momenti organizzati durante la giornata (ore 9, 12, 16 prenotazioni mail: varziviva@gmail.com), le bellezze storico artistiche di Varzi antica: dalle Chiese (la Parrocchia di San Germano Vescovo, la Romanica dei Frati Cappuccini, la Chiesa dei Bianchi e la Chiesa dei Rossi), alla Torre Malaspiniana, alla magnifica sala consiliare con gli affreschi di Palazzo Tamburelli sede del Comune, al Castello.

UN PERCORSO MULTISENSORIALE – Il percorso multisensoriale coordinato dalla Nuova Proloco di Varzi farà rivivere l’atmosfera della tradizione e della storia al visitatore del gusto coinvolgendo soprattutto ma non solo i sensi del gusto e della vista: uno storytelling diffuso animerà il percorso della grande festa del Salame di Varzi DOP. Un menù dedicato a sua maestà il Salame di Varzi DOP sarà il fil rouge nei locali di Varzi, i ristoranti coinvolti dalla festa dedicheranno una speciale attenzione al tema della giornata. E dalle 17 si avvierà nei locali anche un Happy Salame Hour con il cocktail tipico: l’Oltremito.

VINO E SALAME – In collaborazione con il Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese e con il Club del Buttafuoco Storico tre Masterclass di degustazione con abbinamento alle diverse stagionature del Salame di Varzi Dop (alle ore 11,13 e 15), saranno organizzate in tre Cantine Storiche per celebrare ai massimi livelli un pairing che il mondo ci invidia. Tre i temi individuati: I vini autoctoni delle Denominazioni dell’Oltrepò Pavese (ore 11 Cantina Chiappano), I vini storici delle Denominazioni dell’Oltrepò Pavese (ore 13 Corte Tarditi) e Il Buttafuoco Storico della Doc del Buttafuoco (ore 15 Cantina Garabello).

A guidare le masterclass il direttore del Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese Carlo Veronese e il direttore del Club del Buttafuoco Storico Armando Colombi in concerto con il direttore del Consorzio Salame di Varzi Annibale Bigoni e il presidente del Consorzio Fabio Bergonzi. Le masterclass saranno gestite dai sommelier: Gaia Servidio (del Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese), Teresa Fiuza ed Eugenio Filosa (di Emozioni). Le masterclass sono gratuite fino ad esaurimento posti. Mail: martina.pochintesta@gmail.it. O SHOW COOKING IN PIAZZA ALDO MORO – Alle 16:30 lo chef itinerante Riccardo Cominardi sarà impegnato alla consolle di uno speciale Show Cooking che mette al centro il Salame di Varzi Dop. Nella magnifica piazzetta Aldo Moro, sotto la malaspiniana Torre delle Streghe, un vero spettacolo di cucina regalerà emozioni e sapori per una interpretazione creativa e originale che valorizza sua maestà il Salame. Il Salame di Varzi Show Cooking sarà alla fine innaffiato da una sciabolata di Magnum di Bollicine DOCG dell’Oltrepò Pavese.

DAMIANO DORATI LO CHEF DI LA CAVE CANTU’ – La cucina di Damiano Dorati è focalizzata sulla cultura del territorio nel quale nasce: l’Oltrepò Pavese. Un patrimonio di tradizioni e prodotti enogastronomici reinterpretato con stile personale e giocoso, in dialogo con ingredienti di qualità cercati in Italia e nel mondo, con attenzione a sapori e profumi di stagione. La cucina di Damiano Dorati è focalizzata sulla cultura del territorio nel quale nasce: l’Oltrepò Pavese. Un patrimonio di tradizioni e prodotti enogastronomici reinterpretato con stile personale e giocoso, in dialogo con ingredienti di qualità cercati in Italia e nel mondo, con attenzione a sapori e profumi di stagione.

RICCARDO COMINARDI CHEF ITINERANTE – Piatti che diventano quadri. Colori, consistenze e presentazioni innovative. Cura nella scelta degli ingredienti ed un’attenzione spiccata per l’equilibrio a tavola. È questa la filosofia dello chef Riccardo Cominardi, sostenitore della cucina healthy, con il pallino della pittura. Un’avventura, quella di Riccardo che, dopo essersi diplomato all’istituto alberghiero Caterina de’ Medici, non ancora ventenne si trasferisce a Los Angeles, Beverly Hill, un’esperienza presso il Valentino di Piero Selvaggio, icona dell’Italian food a Los Angeles e luogo d’incontro per molti vip. Chef di talento, premiato come più giovane chef di Los Angleles a soli 19 anni, in brevissimo tempo ricopre il ruolo di executive chef di uno dei più importanti ristoranti della città e coordinatore di una catena di 4 ristoranti. Tornato in Italia affianca incarichi di consulenza e docenza alla sua attività nella gestione della ristorazione, lavora a Montecarlo presso Le Louis XV – Alain Ducasse a l’Hôtel de Paris, poi a “Il Cavallino” di Desenzano e quindi a “La casa” di Bedizzole (entrambi 1 stella Michelin) e collabora con molti altri. Trentotto anni di professione si esprimono in una didattica cristallina ed appassionata, sia in italiano che in inglese. È docente dell’alta formazione cuochi per professionisti in CAST Alimenti di Brescia, la scuola di cucina Intelligente e Cucina a Milano.

LA CULTURA DEL SORRISO: GNOCCHI (CHARLIE) A VARZI – “Giovedì Gnocchi … e gli altri giorni?” è il libro che Charlie Gnocchi presenterà nel Salotto del Salame di Varzi DOP, una Cantina Storica addobbata a prezioso culturale, una piccola sala stampa per sorridere di noi con il celebre personaggio radiofonico, scrittore poliedrico e artista a tutto tondo. Nell’occasione l’artista Stefano Bressani, che ha fissato a Varzi la sua residenza d’artista in occasione di VartWeek, omaggerà Charlie Gnocchi con la sua litografia in edizione limitata dell’opera dedicata al Borgo di Varzi e inaugurata a luglio 2021. Alle ore 14:45 Cantina Garabello.

Dettagli

Inizio:
21 Maggio @ 10:00
Fine:
22 Maggio @ 20:00
Categoria Evento:

Luogo

Varzi