1859 - Il mandamento di Ottone PDF Stampa E-mail

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Val Trebbia di ieri - Val Trebbia di ieri
Scritto da Daniele Bertacchi   
Mercoledì 13 Gennaio 2010 22:36

Confina questo mandamento a tramontana con quelli di Varzi e Bobbio , seguendo la cresta dei monti Àsireigo, Lesima e Monte-Lago; a ponente colla Provincia di Genova, da cui resta diviso per mezzo della giogaia d'Aquapendente, che separa le due conche della Trebbia e della Scrivia tra il monte Asireigo e quello delle Tre Croci ; da mezzodì a levante lo divide dalla Provincia di Chiavari l'altissimo contrafforte che domina la sinistra del torrente Aveto, le cui cime principali sono il monte Costa della Riva, l'Oramala e il Dego; ed a levante parte di questa giogaia ed il torrente ora detto lo dividono dal Ducato Parmense.

«Il territorio mandamentale di Ottone è, a vero dire , il più tristo e scosceso della Provincia non solo, ma dell' intera Liguria. Quell'alpestre porzione di Val di Trebbia che resta chiusa dai più orridi dirupi, appartiene a questo mandamento, il quale ha i suoi Comuni disseminati nelle più sterili e scabrose montagne, da cui scendono fragorosi i primi tributarii della Trebbia e dell'Aveto.
» Il viaggiatore, condannato a percorrere la disastrosa via che da Genova mena a Bobbio per gli Apennini, trova un tortuoso sentiero ora ascendente sulle cime d'una balza, ora precipitosamente inclinato verso un profondo avvallamento per salire dappoi sopra una sommità ancora più elevata e di scabroso accesso, ove spesso le frane interrompono il passo. Di tratto in tratto attirano la sua vista umili borgate composte di miseri casolari elevati di pochi piedi sopra un terreno, del quale conservano il tetro colore.

» Talvolta ei traversa dei poveri tuguri posti in qualche angusta foce montuosa, ovvero arditamente costrutti sull'arido picco d'erta montagna, cui dà accesso una scala esterna di pochi e mal sicuri gradini. Nei lunghi mesi invernali restano d'ordinario sepolti sotto altissimi strati di neve gli avvallamenti, le gole, i precipizii, i profondi botri di quelle triste regioni che presentano allora insidiosi ripiani, i quali costano spesso la vita allo smarrito passaggiero. Cosicché se l'ignoranza dei bassi tempi confuse l'Appennino Bobbiese colle Alpi Cozie, non isbagliò di certo nella condizione delle località, essendo del pari orride e selvaggie ».
Tale almeno è la sciagurata pittura che si compiacque elaborare il sig. De Bartolomeis a carico del territorio mandamentale di Ottone. Sicuramente che egli ne ebbe in parte ragione; ma non è men vero che v'entri alquanta digressiva esagerazione, od un po' di poetica esaltazione. Ottone è infelice di porzione topografica qual può esserlo un paese fitto nel cuor degli Appennini; ma alla per fine non sono quelle lande così selvaggie e inospitali da incutere tanto spavento: sono montagne Appennine, tutto detto; ma la
vita dell'uomo non è quivi posta a così duro cimento come si vorrebbe far credere. Evvi una strada provinciale compatibilmente buona e senza gravi pericoli; sonvi molte vie comunali che mettono ai varii paeselli, di cui abbonda questo mandamento: non vi sono orsi, non pantere, né tali atrocità di terreno sulla strada che conduce a Genova, da farne temere sì disgrazosi accidenti, che, la Dio mercè, non si ebbero forse mai a lamentare in codeste sebben poco facili balze. Ne faran fede il numero de' suoi Comuni e la maggior
popolazione di essi paragonati con quelli degli altri mandamenti, non escluso il mandamento stesso di Bobbio.
Ottone consta di otto Comuni compreso quello del Capo-luogo. Essi sono : Ottone, Cerignale, Zerba, Gorreto, Rovegno, Fontanigorda, Rondanina e Fascia. Popolazione di tutto il mandamento 11066.

(Testo tratto da “Monografia di Bobbio” di Daniele Bertacchi, 1859)
Ultimo aggiornamento Mercoledì 13 Gennaio 2010 23:00
 

Cerca nel sito

Traduttore - Translator

Iscriviti alla newsletter!

Amministratore

Alta Val Trebbia, Powered by Joomla! and designed by SiteGround web hosting

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per offrirti un servizio migliore. Per saperne di piu sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , vedere la nostra Informativa sui cookies.

Accetto i cookie da questo sito .

EU Cookie Directive Module Information