La bella di Torriglia - Una zitella per ogni secolo PDF Stampa E-mail

Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 
Val Trebbia di ieri - Val Trebbia di ieri
Scritto da Il Secolo XIX   
Mercoledì 07 Settembre 2005 01:00
"Sei proprio come la bella di Torriglia, tutti ti vogliono e nessuno ti piglia". Il detto si perde nella nebbia dei tempi, ancora oggi in Liguria lo si sente malignamente ripetere (decenni di femminismo buttati al vento?) per catalogare senza pietà una fanciulla dalle grandi attrattive fisiche, piena di corteggiatori, ma rimasta infine zitella per motivi non meglio specificati (magari si divertiva ad averne tanti e a non sposare nessuno, poteva anche essere così). Una leggenda? Niente affatto, la storia è vera, e oltretutto si ripete singolarmente nei secoli: a Torriglia c'è stata una "Bella" nel Cinquecento, nel Seicento e così via. La prima, l'originale, diciamo, è stata rintracciata dopo serissimi studi nella figura di donna Celestina, un'avvenente figliola torrigliese che era l'amante di un vip d'epoca, tale Sebastiano Fieschi, che non la sposò? pare - per ragion di Stato e la lasciò zitella a vita e matrice di un proverbio destinato a diventare immortale. Celestina abitava nella casa del centro storico dove il pittore Lumachi ha riprodotto all'immaginario collettivo il ritratto della "Bella", e probabilmente lì c'era l'alcova che destinava ore gioiose al buon Sebastiano.Ma la tradizione si è ripetuta anche nei secoli seguenti, e le emule di Celestina, destinate ad essere desiderate, amate ma non sposate, si sono susseguite fino all'Ottocento, quando fu il turno della signorina Maria Traverso, morta nel 1881 senza i conforti del talamo coniugale ma confortata da una vita all'insegna dei complimenti e dall'ammirazione dei tanti corteggiatori. E poco importa se i maligni dileggiavano, l'invidia è una brutta cosa. Particolare curioso: nel Novecento, ormai andato esaurito, manca la "Bella" di turno. Femminismo ante litteram? O semplice dimenticanza dei pettegoli locali? Per il Duemila, c'è tempo. Intanto, si accettano candidate. Rigorosamente single, of course.

Mara Queirolo

(Questo articolo è stato tratto da Il Secolo XIX del 07/09/06)
 

Cerca nel sito

Traduttore - Translator

Iscriviti alla newsletter!

Amministratore

Alta Val Trebbia, Powered by Joomla! and designed by SiteGround web hosting

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per offrirti un servizio migliore. Per saperne di piu sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , vedere la nostra Informativa sui cookies.

Accetto i cookie da questo sito .

EU Cookie Directive Module Information