A Rovegno l’incontro di Anci Liguria con i sindaci della Val Trebbia PDF Stampa E-mail

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
Rassegna stampa - Val Trebbia ligure
Scritto da La Trebbia   
Giovedì 12 Marzo 2020 18:44
Anci a RovegnoLunedì 2 marzo il Comune di Rovegno ha ospitato una importante tappa del tour di Anci Liguria nel territorio della Città Metropolitana di Genova, organizzata per incontrare i Sindaci della Val Trebbia. Alla riunione, che si è svolta nella sala consiliare, hanno partecipato il padrone di casa Giuseppe Isola, Sindaco di Rovegno e Presidente dell’Unione dei Comuni Montani dell’Alta Val Trebbia, insieme al Vicesindaco Roberto Cereghino e ai Consiglieri Alessio Bianchi e Maurizio Torre, i Sindaci Marco Gallizia (Fascia), Bruno Franceschi (Fontanigorda), Mirko Bardini (Montebruno), Arnaldo Mangini (Rondanina), Sergio Casalini (Bargagli), Ivano Chiappe (Davagna), Maurizio Beltrami (Torriglia), Giampaolo Malatesta del Comune di Davagna, Paolo Saredi del Comune di Gorreto e numerosi funzionari degli Enti Locali. Per Anci Liguria, presenti il Direttore generale Pierluigi Vinai, il Coordinatore della Consulta Regionale Piccoli Comuni Enrico Piccardo, Sindaco di Masone, il Coordinatore della Commissione Trasporto pubblico locale e viabilità Simone Franceschi, Sindaco di Vobbia e lo staff operativo. Si è discusso di Coronavirus, in particolare degli ultimi provvedimenti legislativi nazionali e regionali emanati per fronteggiare la situazione di emergenza, ma anche di Tari e delle difficoltà che hanno i Comuni con la validazione del Pef (Piano economico finanziario) redatto dai gestori secondo la nuova metodologia approvata dall’Arera (Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente), che deve essere fatta in tempo utile per l’approvazione delle tariffe. Il direttore Vinai ha passato in rassegna le opportunità di finanziamento per investimenti attualmente praticabili per i Comuni, illustrando anche la riforma del sistema di riscossione, il fondo di solidarietà comunale, l’impugnativa  del Cal delle leggi lesive dell’autonomia finanziaria degli enti locali e tutte le questioni aperte in seno all’Anci, come la carenza di personale nei Piccoli Comuni e quella - annosa - dei Segretari comunali. «Abbiamo avuto l’onore di avere ospite l’Anci che ha dimostrato grande sensibilità e partecipazione alle problematiche delle comunità fornendo un aiuto concreto agli Amministratori locali – afferma il Sindaco di Rovegno Giuseppe Isola – Una iniziativa importante per lo scambio di esperienze, perché unisce i Sindaci rispetto a problematiche burocratiche comuni; importante per la formazione e l’aggiornamento degli addetti al mestiere, perché informa sulle novità del rapporto dei Comuni con lo Stato e con le Regioni. Una problematica che ho segnalato - continua Isola - è quella relativa ai rifiuti solidi urbani: ho manifestato perplessità sulla imposizione dall’alto di dover affidare a un Unico Gestore la raccolta della differenziata e dell’indifferenziata per 15 anni, perché si verificheranno aumenti delle tariffe e la popolazione non saprà che noi Sindaci abbiamo le mani legate. Lo stesso vale per Iren, a cui è stata data la gestione dell’acqua per 30 anni. Noi ci vogliamo ribellare a chi ha voluto dare in gestione prima l’acqua e ora la spazzatura senza gare d’appalto perché poi i nostri cittadini ci vengono a chiedere conto delle scelte fatte, ma più che scelte sono vere e proprie imposizioni», conclude Isola.

(Articolo tratto dal N° 9 del 12/03/2020 del settimanale “La Trebbia”)
 

Cerca nel sito

Traduttore - Translator

Iscriviti alla newsletter!

Amministratore

Alta Val Trebbia, Powered by Joomla! and designed by SiteGround web hosting

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per offrirti un servizio migliore. Per saperne di piu sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , vedere la nostra Informativa sui cookies.

Accetto i cookie da questo sito .

EU Cookie Directive Module Information