Il comune di Zerba tra i più votati: potrà ottenere fino a 14mila euro in premi tech PDF Stampa E-mail

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
Rassegna stampa - Zerba
Scritto da Mariangela Milani   
Giovedì 19 Marzo 2020 00:00

Zerba

C’è anche Zerba tra i comuni più votati d’Italia all’interno dell’iniziativa Eolo Missione Comune, un concorso nazionale dedicato ai comuni con meno di cinquemila abitanti per supportarne la digitalizzazione grazie a un milione di euro all’anno per tre anni in premi tecnologici.
In questo mese il comune di Zerba, che con i suoi 71 abitanti è il meno popoloso dell’Emilia Romagna, è entrato nella classifica dei primi dieci più votati d’Italia, grazie ai 2.648 voti ottenuti. «Il totale dei voti non corrisponde al numero dei singoli utenti votanti» precisano gli organizzatori di Eolo, un operatore di telecomunicazioni leader nella banda ultra larga senza fili per il mercato dei privati e delle imprese. «Per calcolare i punti – dicono ancora gli organizzatori - la piattaforma si serve di un algoritmo che moltiplica ogni singolo voto in maniera proporzionale al numero di abitanti del comune in questione. Un voto dato a un comune con pochissimi abitanti risulta così avere un valore più alto rispetto al voto dato a un comune più popoloso».
«Per i prossimi quattro mesi – dicono ancora gli organizzatori - cittadini e sostenitori potranno aiutare Zerba ad aggiudicarsi il contributo massimo di 14mila euro in premi tecnologici, adatti a supportarne la trasformazione da piccola comunità montana a piccola smart city ».
Per poter supportare Zerba basta seguire le indicazioni che sono presenti sul sito https://missione-comune.eolo.it. Si tratta di vere e proprie “missioni social”. «Le missioni possono essere di diverso tipo - dicono ancora gli organizzatori - dal pubblicare la foto dello scorcio d’alba più bello, al tramonto più mozzafiato o il piatto più rappresentativo della cucina tipica locale. Ogni 15 giorni, all’inizio e alla metà del mese, le missioni cambiano e ne vengono pubblicate di nuove. Il nostro progetto ha come obiettivo aiutare i piccoli comuni per contrastarne il crescente spopolamento, offrendo connettività e premi digitali».
I premi in palio vanno da una connettività omaggio per due anni, a webcam per la sicurezza, da access point per connettere le aree del paese a soluzioni per l’istruzione o la municipalità.
Dal canto suo il sindaco Pietro Rebolini accoglie la notizia con un sorriso. «La nostra necessità principale – dice – sarebbe di avere almeno una connessione e una ricettività telefonica decente, soprattutto nelle frazioni che sono completamente scoperte. Ogni tanto – aggiunge – anche le linee fisse saltano per la neve oppure perché i fili vengono mangiati dagli animali. Se devo fare un invito, dico di votarci perché siamo i più piccoli e i più bisognosi».

Mariangela Milani

(Articolo tratto dal N° 10 del 19/03/2020 del settimanale “La Trebbia”)

 

Cerca nel sito

Traduttore - Translator

Iscriviti alla newsletter!

Amministratore

Alta Val Trebbia, Powered by Joomla! and designed by SiteGround web hosting

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per offrirti un servizio migliore. Per saperne di piu sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , vedere la nostra Informativa sui cookies.

Accetto i cookie da questo sito .

EU Cookie Directive Module Information