Ottone: Nove progetti per la nuova piazza della Vittoria PDF Stampa E-mail

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
Rassegna stampa - Ottone
Scritto da Mariangela Milani   
Giovedì 19 Marzo 2020 00:00

Piazza della Vittoria di OttoneUn mini viale alberato centrale con all'interno una fontana come motivo caratterizzante di piazza della Vittoria; tutt'attorno parcheggi allineati in maniera ordinata, spazi dedicati (e nascosti alla visuale) per i cassonetti dei rifiuti, la fermata per i bus posta ai margini e una serie di elementi architettonici (ringhiere ad esempio) omogenei. Sono questi alcuni degli elementi che contraddistinguono l'idea vincitrice del concorso "Una piazza per Ottone" bandito dall'amministrazione comunale e a cui hanno partecipato nove progetti, di cui uno dalle scuole medie. Il consiglio comunale (astenuti Luca Bertonazzi della minoranza, Gianluca Croce, Maria Lucia Girometta e il sindaco Federico Beccia per la maggioranza) ha assegnato il punteggio più alto al progetto presentato da un ingegnere, Lino Girometta originario di Ottone, e un architetto, Giuseppe Bianco.
Il progetto prevede una razionalizzazione degli spazi di piazza della Vittoria, nella cui zona centrale verrà ricavato un mini viale pedonale, prosecuzione degli adiacenti giardini pubblici. Il viale sarà contornato da alberi e al suo interno ci sarà una fontana. «L’idea - dicono i progettisti - è di riportare simbolicamente e visivamente l'elemento acqua al centro del nuovo spazio, donando un baricentro ad uno spazio oggi derubricato a parcheggio». L’isola pedonale sarà leggermente rialzata. Attorno verranno ridisegnati gli stalli delle auto, con una perdita prevista di circa 6 posti. La fermata degli autobus verrà spostata ai margini della piazza, come anche le zone per i cassonetti. L'illuminazione verrà riqualificata e il passaggio pedonale potrebbe essere scandito da luci a pavimento. "Il progetto - aggiungono i progettisti - prevede un’omogeneizzazione degli elementi architettonici con il resto della parte antica del paese e un fondo in lastricato al posto dell'attuale asfalto».
«Le idee contenute negli altri progetti - dice il sindaco Beccia - di cui alcune davvero pregevoli, saranno tenute in conto per la riqualifica di altre zone del paese».

Mariangela Milani

(Articolo tratto dal N° 10 del 19/03/2020 del settimanale “La Trebbia”)

Ultimo aggiornamento Venerdì 20 Marzo 2020 18:38
 

Cerca nel sito

Traduttore - Translator

Iscriviti alla newsletter!

Amministratore

Alta Val Trebbia, Powered by Joomla! and designed by SiteGround web hosting

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per offrirti un servizio migliore. Per saperne di piu sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , vedere la nostra Informativa sui cookies.

Accetto i cookie da questo sito .

EU Cookie Directive Module Information