Ottone Soprano, ladri in canonica fanno sparire 15mila euro PDF Stampa E-mail

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Rassegna stampa - Ottone
Scritto da La Trebbia   
Giovedì 11 Gennaio 2018 08:48
Chiesa di Ottone SopranoLadri saccheggiano la canonica della parrocchiale di Ottone Soprano e fanno sparire 15 mila euro in contanti. Non contenti del bottino si sono impossessati anche della cassettina delle offerte contenente pochi centesimi. Il fatto è accaduto venerdì pomeriggio.
«I ladri hanno approfittato del fatto che mi ero assentato perchè alle 15 devo dire la messa a Traschio» ci ha spiegato venerdì 5 don Domenico Barattini “giusto il tempo di andare a Traschio per la Messa e tornare indietro, per avere l’amara sorpresa di trovare la canonica completamente a soqquadro. Il danno è molto ingente - ha spiegato il parroco - gli sconosciuti hanno trovato il denaro in un cassetto e si sono portati via tutto. Circa 15 mila euro, in parte era denaro della chiesa e in parte era una somma mia persona le che avevo preparato per pagare un muratore che aveva effettuato alcuni lavori di ristrutturazione nel mio appartamento».
Non appena il parroco ha fatto ritorno nella canonica per scoprire il “passaggio” dei ladri ha subito telefonato al 112. Sul posto è accorsa una pattuglia dei carabinieri della stazione di Ottone. I militari hanno effettuato i primi accertamenti del caso, nel tentativo di risalire ai responsabili del furto. Da quanto si è appreso i ladri, approfittando della momentanea assenza del parroco, hanno raggiunto una finestra retrostante l’edificio della canonica e l’hanno scassinata. Subito dopo sono entrati e hanno rovistato ovunque svuotando armadi e cassetti e mettendo tutto a soqquadro fino a quando hanno trovato la somma custodita dal sacerdote. Non contenti del bottino hanno quindi raggiunto la chiesa attigua e si sono impossessati anche della cassettina delle offerte».
«Quando sono entrato in canonica il disordine era indescrivibile, tutte le nostre cose e tutti i nostri documenti erano sparsi sul pavimento. Ci vorranno almeno due settimane per riordinare tutto» ha spiegato sconsolato don Barattini.
Nessuno purtroppo ha notato movimenti strani l’altro pomeriggio presso la canonica, e nessuno ha potuto vedere persone sospette nella zona. Le indagini dei carabinieri si presentano quindi non semplici.

Ermanno Mariani

(Articolo tratto dal N° 1 del 11/01/2018 del settimanale "La Trebbia")

 

Cerca nel sito

Traduttore - Translator

Iscriviti alla newsletter!

Amministratore

Alta Val Trebbia, Powered by Joomla! and designed by SiteGround web hosting

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per offrirti un servizio migliore. Per saperne di piu sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , vedere la nostra Informativa sui cookies.

Accetto i cookie da questo sito .

EU Cookie Directive Module Information