Gli istrici: vera spina nel fianco degli agricoltori di Ottone PDF Stampa E-mail

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Rassegna stampa - Ottone
Scritto da La Trebbia   
Giovedì 13 Luglio 2017 00:00

Istrice

Non bastavano la siccità, i cinghiali, i caprioli, i daini e i lupi a causare più di una preoccupazione agli agricoltori di montagna. L'ultima invasione è quella degli istrici, una vera e propria spina - anzi, un vero aculeo - nel fianco di Ottone. «Quest'anno non ci salviamo», ha detto amareggiato Mario Guarnieri, che porta avanti l'azienda agricola di famiglia e non può credere all'ennesimo danno, contro il quale non sembra questa volta esserci rimedio. «Non ci sono reti che tengano. Gli istrici, tanto scavano. Anche i piccoli di cinghiale, comunque, passano sotto al filo, causando la rovina di tutti i miei campi. Siamo ridotti così. Tra istrici e cinghiali abbiamo gran parte delle patate completamente rovinate».
Guarnieri sottolinea di non aver mai visto una simile presenza, così massiccia, di istrici in valle: «All'inizio, di notte, credevo fossero tassi, o tacchini, da tanto sono grossi. Alle 3 si presentano nei campi e fanno razzia. A nulla valgono i predatori, come lupi o volpi. Chi li mangia, con quegli aculei?».
Non li può toccare nemmeno l'uomo perché gli istrici, come noto, sono animali protetti: «Non si può più lavorare. Proteggono gli animali, ma nessuno protegge gli agricoltori che sostengono con sacrifici la nostra bella montagna».
Le segnalazioni arrivate a Coldiretti sono in aumento: «Ne abbiamo parlato con il sindaco, Federico Beccia, e anche con la Forestale, ma la specie è protetta», segnala, come referente di zona, Rosanna Porcari. «Il reddito di montagna è minacciato da questi animali, stiamo cercando di valutare ogni soluzione possibile».

(Articolo tratto dal N° 25 del 13/07/2017 del settimanale “La Trebbia”)
 

 

Cerca nel sito

Traduttore - Translator

Iscriviti alla newsletter!

Amministratore

Alta Val Trebbia, Powered by Joomla! and designed by SiteGround web hosting

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per offrirti un servizio migliore. Per saperne di piu sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , vedere la nostra Informativa sui cookies.

Accetto i cookie da questo sito .

EU Cookie Directive Module Information