Sta per sorgere a Bobbio un gruppo di Protezione Civile PDF Stampa E-mail

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Rassegna stampa - Bobbio
Scritto da La Trebbia   
Lunedì 01 Aprile 2019 00:00

Bobbio

Si chiamerà Ponte Vecchio, proprio come il simbolo della città. È in arrivo a Bobbio il primo gruppo di Protezione Civile, che raccoglierà anche i volontari del comune di Coli e che finalmente potrà entrare in azione in caso di emergenza, tra incendi e alluvioni, tra ricerca di dispersi e gelicidi. «Finalmente – sottolinea il sindaco Roberto Pasquali – riusciamo a raggiungere un obiettivo veramente importante, col supporto delle varie associazioni del paese». Sono già una cinqua-tina le persone che hanno aderito alla proposta, quindi si terrà il corso di formazione, per chi fosse interessato a mettersi a disposizione della propria comunità. Se c’è tanta partecipazione per diventare volontario di protezione civile è perché evidentemente si sentiva la mancanza di un gruppo “locale” che potesse entrare subito in azione senza dover necessariamente attendere soccorsi da Piacenza o da altre località. «In caso di calamità , finora ci siamo sempre arrangiati ma questa non poteva essere la regola» spiega l’assessore Giambattista Castelli. «Fin da quando ci siamo insediati, prima dell’alluvione del 2015, abbiamo subito pensato di promuovere un gruppo di questo tipo, per essere subito attivi. E ora le varie e molte associazioni del paese hanno fornito dei nominativi per formare questo gruppo che sarà fondamentale in tante occasioni. Ci sono stati casi di persone disperse in montagna, frane, strade bloccate dal gelicidio. Se capita un incendio, poi, non c’è nessuno che può dare una mano, come capitato pochi giorni fa sul monte Alpe dove sono dovuti intervenire solo i vigili del fuoco e i carabinieri forestali. In questi anni ci hanno aiutato la Croce Rossa, gli Alpini o i motoclub, le uniche associazioni dotate di attrezzature utili». Il corso di formazione per nuovi volontari si terrà a Bobbio in due giornate nel salone di palazzo Tambu-relli (Contrada dell’Ospedale, 10) e sarà tenuto dal funzionario e formatore della Protezione Civile regionale Alfio Rabeschi. Si inizierà nella serata di venerdì 22 marzo (dalle 20 alle 24) e si proseguirà sabato per tutta la giornata (dalle 8.30 alle 13 e dalle 13.30 alle 18). Chi fosse interessato a fare parte del gruppo “Ponte Vecchio” – intesi i soli residenti nei comuni di Bobbio o Coli – può iscriversi direttamente nella serata di venerdì. Il nuovo gruppo servirà anche a dare migliore operatività al Centro Operativo Misto di Protezione Civile che ha sede proprio a Bobbio e “veglia” sulla sicurezza dell’Unione Alta Valtrebbia.

(Articolo pubblicato sul N° 12 del 28/03/2019 del settimanale “La Trebbia”)  (Fotografia di Giacomo Turco)

 

Cerca nel sito

Traduttore - Translator

Iscriviti alla newsletter!

Amministratore

Alta Val Trebbia, Powered by Joomla! and designed by SiteGround web hosting

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per offrirti un servizio migliore. Per saperne di piu sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , vedere la nostra Informativa sui cookies.

Accetto i cookie da questo sito .

EU Cookie Directive Module Information