Bobbio sul podio dei borghi più belli d’Italia PDF Stampa E-mail

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
Rassegna stampa - Bobbio
Scritto da Marco Gallione   
Mercoledì 04 Aprile 2018 15:08

Bobbio

Domenica 1° aprile si è conclusa la competizione “Borgo dei Borghi“, sfida tra 20 paesi italiani ideata dal programma “Kilimangiaro” condotto da Camila Raznovich e in onda su Rai3.
Bobbio ha sfiorato la vittoria classificandosi al terzo posto, preceduta solamente da  Gradara (paese della provincia di Pesaro e Urbino, nelle Marche), eletto Borgo dei Borghi 2018, e Castroreale, borgo della provincia di Messina.
La graduatoria, stabilita attraverso il voto del pubblico sul web unito a quello della giuria di qualità composta dalla chef stellata Cristina Bowermann, dallo storico dell’arte Philippe Daverio e dal geologo Mario Tozzi, è stata svelata nel corso della puntata della trasmissione andata in onda nella serata di Pasqua. Fra i giurati, Bobbio ha trovato la preferenza di Daverio, mentre sia Tozzi che Bowerman hanno scelto Gradara.
La serata è stata emozionante perché la graduatoria della competizione è stata svelata partendo dal ventesimo e ultimo posto, e man mano che ci si avvicinava al podio cresceva la speranza di una vittoria. La classifica vedeva nelle posizioni retrostanti anche borghi con potenzialità economiche e turistiche maggiori di quelle della capitale della Val Trebbia eppure Bobbio è riuscita ad aggiudicarsi il prestigioso terzo gradino del podio.
“Un bel risultato – commenta l’assessore regionale a Turismo e Commercio, Andrea Corsini– che parla di un’Emilia-Romagna ancora poco nota e diffusa. I borghi sono dei veri e propri scrigni che racchiudono eccellenze artistiche, culturali, paesaggistiche ed enogastronomiche. Li abbiamo promossi lo scorso anno coordinando, insieme a 17 Regioni, il progetto ‘Borghi – Viaggio Italiano’ finanziato dal ministero dei Beni artistici, delle attività culturali e del turismo con oltre 1 milione di euro.
L’obiettivo è creare un’unica strategia di valorizzazione degli oltre mille borghi italiani per generare percorsi turistici esperienziali capaci di rispondere alle nuove esigenze dei viaggiatori con ricadute positive anche per l’occupazione. Il podio di Bobbio – conclude Corsini– ci spinge a proseguire su questa strada per far scoprire sempre più le bellezze a tutto tondo dell’Emilia-Romagna”.
Da Philippe Daverio arriva poi una proposta clamorosa: Nominare Bobbio terza capitale d’Europa, insieme a Strasburgo e Bruxelles.
“A Piacenza dovrebbe nascere un comitato serio, capace di chiedere che Bobbio venga riconosciuta terza capitale d’Europa, con Bruxelles e Strasburgo. Prima capitale culturale, volendo”, sono le parole di Daverio.
Adesso il compito degli amministratori e delle strutture turistiche bobbiesi sarà quello di sfruttare e meritare questo importante riconoscimento.

Vedi il video su Raiplay

 

Cerca nel sito

Traduttore - Translator

Iscriviti alla newsletter!

Amministratore

Alta Val Trebbia, Powered by Joomla! and designed by SiteGround web hosting

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per offrirti un servizio migliore. Per saperne di piu sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , vedere la nostra Informativa sui cookies.

Accetto i cookie da questo sito .

EU Cookie Directive Module Information