Il problema dei randagi di campagna nel comune di Torriglia PDF Stampa E-mail

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Rassegna stampa - Torriglia
Scritto da Marco Gallione   
Lunedì 27 Luglio 2009 00:00

Cara Elisabetta,

A.R.T.A. conosce bene  i gravi problemi dei   randagi di campagna ,non molto  tempo fa dal  Comune di Torriglia   è  stato recuperato,  adottato,  Natan, bianco e nero con pelo lungo (  probabile incrocio), completamente cieco.

Come Presidente dell'Associazione A.R.T.A. Onlus  in data 08/06/2009 ho invitato  anche al Sindaco pro-tempore di Torriglia  ( 010/943297), una richiesta di Delibera sul progetto  A.R.T.A. " non abbandonate gli animali".

Nell'oggetto  " richiesta al Comune di delibera a favore dell'Associazione A.R.T.A. Onlus per avvio progetto di contenimento del randagismo felino- Delibera 521 del 26/05/2006 Regione Liguria -per  l' assegnazione  di contributi agli Enti Locali ,  per l'attuazione di programmi di prevenzione del randagismo".

 

Nel giugno del 2009    è pervenuta  alla nostra Associazione una segnalazione  riguardante "... una  grave situazione  a sfavore di  numerosi randagi ...non sterilizzati..."

Al Sindaco pro-tempore  veniva spiegata  la necessità (  anche  attraverso il  progetto  A.R.T.A. ) di avviare vari  interventi, urgenti per favorire il benessere dei felini randagi presenti sul territorio.

La Delibera  del Comune di Torriglia a favore del progetto A.R.T.A.  doveva essere inoltrata  alla Regione Liguria entro e non oltre il 30 luglio 2009.

Grazie alla Delibera a favore dell' A.R.T.A.,  ai contributi della Regione Liguria  i Comuni coinvolti  possono   favorire  il benessere dei  felini  randagi  presenti sul  loro  territorio , senza spendere nulla  !!!

Con i  contributi della Regione Liguria  ( richiesti euro 9.000), attraverso il Progetto "non abbandonate gli animali"  il Comune di Torriglia  realizzava  alcune   delle  attività  più urgenti come  :

- sterilizzazioni,

- assistenza sul territorio

- cure degenze

- realizzazione di piccole  oasi con annessi ripari.

- campagne a favore delle   adozioni (anche a distanza),

Alla proposta dell'Associazione  il  Sindaco del Comune  di Torriglia non ha dato alcuna risposta.

In alcune località dell'entroterra   per favorire il benessere dei gatti randagi  " abbandonati dai Comuni " A.R.T.A ( a proprio carico)  ha avviato un programma concretizzato in varie  attività.

Per proseguire  e/o allargare  tali  attività  si rende  necessario il coinvolgimento , soprattutto   economico , dei Comuni, delle Comunità Montane ,  della Provincia  ( non è possibile intervenire escludendo a priori il coinvolgimento  da parte dei Comuni...)

Tornando alla delibera , il  termine  per la presentazione non è ancora  scaduto  (30 luglio 2009) .

Chiedete al Sindaco  di Torriglia di  attivarsi a favore dei randagi presenti  nel Comune di Torriglia , almeno attraverso la delibera di progetti !!!

Se i progetti  delle Associazioni verranno approvati dall'osservatorio Regionale  ( secondo scoglio) si potranno avviare , realizzare le attività necessarie  per   migliorare la qualità della vita dei gatti  " abbandonati"   nelle campagne, nella  nostra Regione  Liguria  sono   tantissimi.

Fammi sapere ciao.

Aiutare i gatti randagi "abbandonati " nelle campagne dai Comuni ove vivono è onorevole per i volontari, aiutarli di più, grazie ai contributi della Regione è giusto!

Anna ( 349/4303739) fax 010/5958782

Ultimo aggiornamento Mercoledì 29 Luglio 2009 15:17
 

Cerca nel sito

Traduttore - Translator

Iscriviti alla newsletter!

Amministratore

Alta Val Trebbia, Powered by Joomla! and designed by SiteGround web hosting

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per offrirti un servizio migliore. Per saperne di piu sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , vedere la nostra Informativa sui cookies.

Accetto i cookie da questo sito .

EU Cookie Directive Module Information