Torriglia: la corriera per Genova non passa più dalle frazioni PDF Stampa E-mail

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Rassegna stampa - Torriglia
Scritto da Marco Gallione   
Lunedì 20 Ottobre 2008 01:00
Il nuovo orario dell'Atp penalizza l'alta Valtrebbia. È l'accusa rivolta all'Azienda trasporti provinciali da diversi - più di duecento - suoi clienti. Residenti, per lo più, a Gaietta, Scoffera e dintorni. In vigore dal 15 settembre, il nuovo orario dell'Atp «lascia senza mezzi di trasporto pubblico alcune frazioni dei comuni di Torriglia e Davagna». È quando denuncia una lettera inviata martedì scorso all'azienda e alle autorità locali e firmata dagli oltre duecento pendolari dell'entroterra, denuncia il disservizio. «Le corse del mattino in partenza da Torriglia alle ore 9.40, 10.40 e 11.40 sono tutte dirette per Genova escludendo le frazioni».
Valeria Mangini, una dei firmatari, abita in quel di Laccio: «Lavoro a Genova, part-time, di pomeriggio. Fino all'estate scorsa, prendevo una corriera in tarda mattinata, che ora però non passa più da Laccio. Sono quindi costretta a prendere quella delle 9.25, e poi a girovagare per più di due ore in città. Oppure mi tocca aspettare quella delle 12.45, che però arriva a Genova alle due meno venti, un po' tardi per i mie orari di lavoro». In alternativa, Valeria Mangini può scendere a piedi fino a Sottocolle dove il pullman ferma a tutte le ore. «Solo che per arrivare a Sottocolle il sentiero è impervio e poco battuto. A meno che uno non cammini lungo la superstrada 45, a suo rischio e pericolo». Raggiunto al telefono, Remigio Zaninetta, direttore dell'Atp, dice di non avere ancora ricevuto la lettera di protesta. Sulla riduzione del numero di fermate, Zaninetta spiega che non poter rispondere su due piedi. «Devo prima sentire gli uffici competenti - dice -. Non prima di lunedì. Il nuovo orario, comunque, non ha tolto ma ha aggiunto nuove corse da Torriglia a Genova». Corse dirette, evidentemente. che non passano dalle piccole frazioni.
Francesco Margiocco
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

(Articolo tratto da Il Secolo XIX del 20/10/08)
 

Cerca nel sito

Traduttore - Translator

Iscriviti alla newsletter!

Amministratore

Alta Val Trebbia, Powered by Joomla! and designed by SiteGround web hosting

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per offrirti un servizio migliore. Per saperne di piu sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , vedere la nostra Informativa sui cookies.

Accetto i cookie da questo sito .

EU Cookie Directive Module Information