Statale 45: settanta milioni per ammodernare un breve tratto tra Cernusca e Rivergaro PDF Stampa E-mail

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Rassegna stampa - Statale 45
Scritto da Elisa Malacalza   
Martedì 04 Giugno 2019 00:00

Lavori statale 45

«I tecnici di Anas hanno accolto la nostra proposta alternativa al viadotto prima ipotizzato nei pressi di Dolgo e poi bocciato dalla Soprintendenza». Dopo i test nel terreno di gennaio si va avanti, quindi, con lo studio della nuova strada che consentirà di velociz-zare e mettere in sicurezza il tratto di Statale 45 tra Cernusca e Rivergaro. Se ne parla dagli anni Sessanta, era stato finanziato (70 milioni di euro), poi bloccato proprio per quei vincoli idrogeologici che per la Soprintendenza non avrebbero messo il tracciato al riparo dalle frane. Incontri, confronti e alla fine nei giorni scorsi a Bologna una schiarita: «Ritengo molto positivo l’esito degli incontri», spiega il sindaco di Travo e presidente dell’Unione montana Lodovico Albasi. «Anas ha accolto l’idea di rielaborare la proposta alternativa al viadotto. Non sarà fatto più alcun ponte. Ci sarà un sistema di rotatorie, per permettere a chi si immette sulla “45” di farlo in sicurezza. La strada, come dimostra la cartina, sarà praticamente dritta, quindi più veloce. Bypasseremo di fatto il tratto dove era previsto il viadotto e il nuovo tracciato terrà conto di tutti i necessari vincoli ambientali. Le proposte di Anas saranno comunque sottoposte agli enti locali e alla popolazione». Sensi unici alternati? I lavori su undici chilometri di strada (l’80% dei quali a Travo) dureranno tre anni: «Il progetto esecutivo dovrebbe essere pronto per la fine dell’anno, per cui saranno compresi tra il 2020 e il 2023», precisa ancora Albasi. «Per evitare i disagi e consentire lo svolgimento dei cantieri serve ragionarci insieme. Anas ha proposto interventi per stralci, con sensi unici alternati, oppure la chiusura, ovviamente con strada alternativa». Tutti d’accordo? Nel programma elettorale il sindaco confermato Roberto Pasquali, a Bobbio, ha scritto: «Ci batteremo perché venga mantenuto il viadotto di Cernusca, opera essenziale per l’ammodernamento della strada».

Elisa Malacalza

(Articolo tratto dal N° 20 del 04/06/2019 del settimanale “La Trebbia”)

 

Cerca nel sito

Traduttore - Translator

Iscriviti alla newsletter!

Amministratore

Alta Val Trebbia, Powered by Joomla! and designed by SiteGround web hosting

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per offrirti un servizio migliore. Per saperne di piu sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , vedere la nostra Informativa sui cookies.

Accetto i cookie da questo sito .

EU Cookie Directive Module Information