I sindaci di Bobbio e Marsaglia chiedono al Ministro tempi rapidi per gli interventi sulla Statale 45 PDF Stampa E-mail

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
Rassegna stampa - Statale 45
Scritto da Cristian Brusamonti   
Giovedì 21 Febbraio 2019 00:00

Statale 45

Nei giorni scorsi è partita una lettera diretta a Roma al ministro dei Trasporti Danilo Toninelli e al Ministro del Lavoro Luigi Di Maio. A firmarla sono il presidente della Provincia Patrizia Barbieri, il sindaco di Cortebrugnatella Stefano Gnecchi, il sindaco di Bobbio Roberto Pasquali e il presidente dell’Unione Montana Valtrebbia Lodovico Albasi: tutti chiedono aiuto ai due ministri perché si interessino alla Statale 45, dopo la doppia ordinanza di Anas per la limitazione dei mezzi pesanti, che mette in ginocchio le aziende locali. «I divieti di transito, con effetto immediato e senza indicazione della loro durata, non sono stati accompagnati da una preventiva azione di comunicazione e coinvolgimento del territorio» scrivono. «Azione che sarebbe stata indispensabile per minimizzare i disagi e gestire le emergenze, mettendo così a rischio le attività di tante aziende che hanno dovuto sospendere la propria attività, non essendoci vie alternative. Anche la seconda ordinanza non risolve queste criticità e gli amministratori non hanno potuto prendere visione delle perizie tecniche a supporto dell’ordinanza. È vero che la sicurezza della circolazione è prioritaria ma la situazione paralizza l’economia di un’intera valle. E questo dipende dalle carenze manutentive della Statale, più volte evidenziate negli anni». A proposito, il sindaco di Cortebrugnatella Stefano Gnecchi, assieme al collega di Bobbio Pasquali, ha inoltrato ieri ad Anas formale istanza di accesso agli atti, per richiedere le perizie e gli accertamenti tecnici che sono stati alla base delle due ordinanze contestate. Quindi, i quattro sindaci chiedono a Toninelli e Di Maio che si attivino perché i lavori vengano eseguiti in tempi rapidi, si chiarisca il cronoprogramma e sia garantita in futuro «una adeguata manutenzione» della Statale. Intanto, il ponte Lenzino tra Marsaglia e Cerignale è stato chiuso al traffico perché oggetto di prove statiche per valutare la sua tenuta e capire se sia possibile innalzare il limite di carico dalle attuali 5 alle 44 tonnellate. «Da quanto riferiscono gli ingegneri, filtra un certo ottimismo: forse si arriverà ad autorizzare anche il passaggio di mezzi fino alle 56 tonnellate» sottolinea il sindaco Gnecchi. «C’è da attendere ancora alcune prove di laboratorio. Non si sono registrati particolari disagi per la chiusura, avevamo avvertito per tempo le ditte del territorio del blocco».

Cristian Brusamonti

(Articolo tratto dal N° 7 del 21/02/2019 del settimanale “La Trebbia”)
 

 

Cerca nel sito

Traduttore - Translator

Iscriviti alla newsletter!

Amministratore

Alta Val Trebbia, Powered by Joomla! and designed by SiteGround web hosting

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per offrirti un servizio migliore. Per saperne di piu sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , vedere la nostra Informativa sui cookies.

Accetto i cookie da questo sito .

EU Cookie Directive Module Information