Rivergaro vuole il lìmite di 50km sulla statale 45 PDF Stampa E-mail

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Rassegna stampa - Statale 45
Scritto da La Trebbia   
Giovedì 15 Dicembre 2016 00:00
Rivergaro Recentemente, l'amministrazione comunale ha fatto richiesta di autorizzazione ad Anas di abbassare il limite massimo di velocità su alcuni tratti urbani da 70 a 50 chilometri orari: una richiesta che arriva della popolazione residente dopo diversi incidenti, anche mortali.
Il tratto oggetto dalla richiesta è quello compreso nel territorio urbano. Più precisamente, scendendo da Travo, dal tratto di Statale che affianca la ditta Giordanino fino alla località Fornace di Diara, tra lo svincolo verso la provinciale 55 del Bagnolo e il distributore di benzina Q8. Circa un chilometro di "45" che presto si potrebbe affrontare solo a velocità ridotta. Lungo il tratto - come da mappa allegata alla richiesta - saranno posizionati in tutto 12 cartelli (6 in un verso e 6 per la corsia opposta) per indicare di volta in volta inizio e fine del limite di velocità.
A motivare la richiesta dell'amministrazione comunale è la presenza di numerosi svincoli in quel tratto (per la provinciale 55 e per la provinciale 28) oltre a numerose piccole strade d'immissione ed accessi privati. Una situazione di pericolosità che dal 2008 ad oggi, come accertato dagli agenti della Polizia Muncipale dell'Unione Bassa Valtrebbia e Valluretta, ha provocato in tutto 16 incidenti con feriti in quel tratto mentre sono otto in tutto le persone che risultano decedute sulla Statale a Rivergaro dalla fine degli anni Settanta ad oggi.
Così come già fatto in comune di Bobbio in corrispondenza del centro urbano, ora potrebbe essere effettuato a Rivergaro, sempre se Anas darà il suo assenso. «Ci sono già stati dei sopralluoghi nell'area da parte dei tecnici e non crediamo che ci saranno problemi» spiega il sindaco di Rivergaro Andrea Albasi. «I punti soggetti a riduzione della velocità saranno quelli più pericolosi, come come indicati anche dalla popolazione che da tempo segnala il problema. Come amministrazione ci siamo fatti carico volentieri di questa richiesta ad Anas ed ora siamo in attesa del via libera».
Un nodo cruciale resta l'intersezione tra la Statale e via Roma, l'ingresso principale al paese: qui, come emerso da un tavolo di discussione risalente a qualche mese fa, era emersa l'esigenza da parte di Seta e Tempi Agenzia di garantire maggiore sicurezza ai conducenti dei bus in uscita dal paese, non sempre garantita a causa dell'elevata velocità di percorrenza di quel tratto. Dopo la modifica viabilistica del centro di Rivergaro e della chiusura al traffico di piazza Araldi, un maggior numero di autobus di linea è costretto ad utilizzare quello svincolo. Proprio qui, sarà installato un nuovo cartello luminoso lampeggiante.

(Articolo tratto dal N° 41 del 15/12/2016 del settimanale "La Trebbia") (Fotografia di Leonardo Arrisi)

 

Cerca nel sito

Traduttore - Translator

Iscriviti alla newsletter!

Amministratore

Alta Val Trebbia, Powered by Joomla! and designed by SiteGround web hosting

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per offrirti un servizio migliore. Per saperne di piu sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , vedere la nostra Informativa sui cookies.

Accetto i cookie da questo sito .

EU Cookie Directive Module Information