Statale 45, proposte per rivedere il progetto del tratto Rivergaro-Cernusca PDF Stampa E-mail

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Rassegna stampa - Statale 45
Scritto da La Trebbia   
Giovedì 16 Giugno 2016 00:00

Statale 45

Nei giorni scorsi si è svolto un sopralluogo da parte dei tecnici del compartimento di Bologna e il 29 giugno in Provincia saranno illustrati ai sindaci della Valtrebbia i risultati dei rilievi e le proposte progettuali che riguarderanno anche la revisione del progetto del 2009 per il tratto Rivergaro-Cernusca. In quell'elaborato, infatti, era inserito anche un tratto in galleria nella zona di Quadrelli, ma questo intervento sarà accantonato sia per i costi (si parla di almeno 25 milioni) sia per le difficoltà legate all'instabilità geologica del territorio in questo tratto.
«Per i tratti tra Rivergaro e Cernusca - segnala il sindaco di Travo Lodovico Albasi - si parla di lavori dal 2017. Una tappa importante sarà la consulenza geologica trattandosi di una zona caratterizzata da movimenti franosi che insistono su questo tratto.
Qualcosa si muove dunque su questa infrastruttura su cui puntano molto i valligiani ritenuta strategica per il rilancio - anche turistico - della zona. «Stiamo monitorando la situazione da vicino anche come Provincia visto che ho la delega alla 45. Per quanto riguarda la parte alta della statale - segnala Massimo Castelli sindaco di Cerignale e consigliere provinciale -nell'incontro che si svolgerà in provincia verranno il lustrate al territorio le soluzioni tecniche adottate per migliorare la viabilità partendo dal presupposto che è necessario allargare la sede stradale e metterla in sicurezza: questo è l'obiettivo primario.
Abbiamo chiesto interventi sulle barriere per migliorare anche dal punto di vista estetico l'impatto con l'ambiente circostante. Credo sia necessario a questo punto - spiega Castelli -uno step per capire lo stato dell'arte della progettazione fino a questo momento affinché i sindaci possano avere una visione plastica d'insieme di come verranno eseguiti i lavori. Un passaggio  importante per capire i passi avanti compiuti in questi mesi dopo lo sblocco dei finanziamenti e avere la certezza che tutto proceda come è stato annunciato».
Mi sembra, comunque-prosegue Castelli - che anche grazie alla mobilitazione sul territorio ci sia stato un cambio di passo.

(Articolo tratto dal N° 21 del 16/06/2016 del settimanale “La Trebbia”)

 

Cerca nel sito

Traduttore - Translator

Iscriviti alla newsletter!

Amministratore

Alta Val Trebbia, Powered by Joomla! and designed by SiteGround web hosting

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per offrirti un servizio migliore. Per saperne di piu sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , vedere la nostra Informativa sui cookies.

Accetto i cookie da questo sito .

EU Cookie Directive Module Information