Cede la ss 45, a Travo senso unico alternato. Rancan: La Regione intervenga PDF Stampa E-mail

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
Rassegna stampa - Statale 45
Scritto da www.piacenzasera.it   
Mercoledì 25 Febbraio 2015 00:00

Crepa sulla SS45 La Statale 45 cede ancora nel piacentino. A causa delle piogge delle ultime ore, uno smottamento si è verificato lungo un tratto nel comune di Travo (Piacenza), al km 114,700. Sul posto è intervenuto il personale Anas per i rilievi del caso e per la messa in sicurezza. I lavori di somma urgenza per il ripristino della sede stradale, comunica Anas, saranno avviati nelle prossime ore. La circolazione è attualmente regolata a senso unico alternato.

RANCAN (LN): "DOPO L’ENNESIMA FRANA, LA REGIONE SI FACCIA CARICO DEI LAVORI URGENTI" - La strada statale 45 Valtrebbia, “indispensabile per mantenere viva e accessibile la valle e per consentire ad alcune realtà produttive di mantenere la sede da Rivergaro in su”, verserebbe “da tempo in condizioni di incuria e senza garantire minimi parametri di sicurezza, con muretti a secco pericolanti, centinaia di crepe aperte sull’asfalto, frane, smottamenti, dossi e guardrail divelti”.
E’ quanto denuncia il consigliere Matteo Rancan (Lega nord) in un’interpellanza rivolta alla Giunta regionale, dove segnala la notizia “dell’ennesima frana in località Coni di Travo” che avrebbe “letteralmente spezzato in due la sede stradale, ormai non più percorribile e a rischio di chiusura”. “Gli automobilisti, infatti, - scrive il consigliere - per evitare la frattura dell’asfalto larga alcune decine di centimetri, sono costretti a invadere la corsia opposta, con grande pericolo per la viabilità”.
Rancan ricorda anche che i finanziamenti pari a “11 milioni di euro”, “annunciati da almeno 4 anni”, per lavori stradali nel tratto tra La Verza e Ottone, “sarebbero destinati a interventi in condizioni completamente mutate per il peggioramento generale della statale”. Il consigliere chiede quindi di conoscere il quadro esatto dei finanziamenti già stanziati per i lavori nella strada statale 45 Valtrebbia e l’eventuale quota di finanziamento a carico della Regione. Domanda inoltre se la Giunta intenda farsi carico di ulteriori spese per lavori urgenti di messa in sicurezza in modo da consentire la viabilità e i servizi ai cittadini di quel territorio.
L’esponente della Lega vuole infine sapere entro quali tempi saranno realizzati i lavori e, in caso di incidente o danni causati a persone e mezzi dalle condizioni precarie della statale o addirittura dalla chiusura al transito, quali responsabilità siano a carico della Regione, della Provincia o di altri enti.

http://www.piacenzasera.it (25/02/2015)

Rischio chiusura per la statale 45, a Coni cede una corsia. Lavori in arrivo

Tra stasera e domani mattina si procederà a senso unico alternato sulla Statale 45, a Coni di Travo. Partirà infatti un cantiere che, attraverso micropali, dovrebbe mettere in sicurezza il tratto, oggetto di una profonda crepa aperta a causa del maltempo. Lo ha segnalato il sindaco di Travo, Lodovico Albasi, annunciando il via ai lavori da circa 200mila euro.
Notizia delle 7
La Statale 45 a Coni, tra Rivergaro e Travo, è a rischio chiusura. La situazione sembra peggiorare di ora in ora. Gli automobilisti, per evitare la crepa che si aperta nella corsia in direzione Bobbio, si buttano pericolosamente dall’altra parte, sfidando la scarsa visibilità causata da una curva. Il dislivello ha superato il mezzo metro. Il presidente della Provincia, Francesco Rolleri, ha annunciato la costituzione di un tavolo di monitoraggio.

http://www.liberta.it (25/02/2015) (Foto: da Libertà)

Statale 45, Zanardi: «I finanziamenti promessi sono sempre posticipati»
Statale 45, Zanardi: «I finanziamenti promessi sono sempre posticipati»

Potrebbe interessarti: http://www.ilpiacenza.it/politica/statale-45-zanardi-i-finanziamenti-promessi-sono-sempre-posticipati.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/ilPiacenza.it


Statale 45, Zanardi: «I finanziamenti promessi sono sempre posticipati»
«Da troppo tempo, ormai, la Statale 45, che collega Piacenza ad Ottone, è abbandonata sia dalla Regione Emilia Romagna – spiega il consigliere provinciale Gloria Zanardi - che da Anas, ente preposto alla gestione del tratto stradale de quo.  Le condizioni della Statale sono disastrose, in particolare in alcuni punti critici: il manto stradale è sconnesso, le reti di protezione non sono sempre idonee ad evitare la caduta massi sulle corsie – per non parlare dei lunghi tratti problematici in cui mancano – parapetti e barriere mancanti, carreggiata cedevole.
Questi sono solo i difetti che sono percepibili ad occhio nudo da una persona senza strette competenze tecniche, che però percorre spessissimo questo tragitto e che, tutte le volte, spera di riuscire indenne dal viaggio. Quanto sopra descritto si osserva sino al confine della regione Emilia Romagna, sorpassato il quale, la sensazione generata nei viaggiatori è ancora più sconcertante perché possono rendersi conto della netta differenza.  E' da sempre, ma, in particolare modo, negli ultimi anni, che giornalmente si verificano incidenti di ogni tipo a causa delle cattive condizioni della strada o della mancata manutenzione della stessa, soprattutto nei momenti climatici più impervi. Non è tollerabile questa situazione. Non siamo cittadini di serie B!
Deve essere una priorità salvaguardare la sicurezza e l'incolumità dei cittadini che percorrono la Statale 45. Le istituzioni competenti non possono permettersi di sottovalutare questa situazione e devono prendersi le proprie responsabilità nei confronti degli enti locali del territorio interessato e della gente che lo popola.  I finanziamenti promessi sono sempre posticipati; occorrono certezze. Una strada in quelle situazioni, non si può negare, costituisce un forte deterrente per coloro che vogliono raggiungere i magnifici posti della Val Trebbia per turismo, per diletto o per altro.  Inutile continuare a puntare sull'Expo se la “Valle più bella del mondo” a poca distanza da Milano non è nemmeno raggiungibile in sicurezza.
Ringrazio i politici che hanno già presentato istanze nelle sedi opportune per sollecitare la Regione ER a provvedere in merito. Mi auguro che, quando la giunta regionale farà tappa a Piacenza, sia in grado di offrire risposte appropriate in relazione a questa sentita e indifferibile problematica. Dobbiamo tutti fare sentire la nostra voce».


http://www.ilpiacenza.it (26/02/2015)



Potrebbe interessarti: http://www.ilpiacenza.it/politica/statale-45-zanardi-i-finanziamenti-promessi-sono-sempre-posticipati.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/ilPiacenza.it

 



Ultimo aggiornamento Venerdì 27 Febbraio 2015 00:04
 

Cerca nel sito

Traduttore - Translator

Iscriviti alla newsletter!

Amministratore

Alta Val Trebbia, Powered by Joomla! and designed by SiteGround web hosting

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per offrirti un servizio migliore. Per saperne di piu sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , vedere la nostra Informativa sui cookies.

Accetto i cookie da questo sito .

EU Cookie Directive Module Information