Statale 45, i giunti tagliano le gomme. “Dieci casi in pochi mesi” PDF Stampa E-mail

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
Rassegna stampa - Statale 45
Scritto da Libertà   
Giovedì 21 Novembre 2013 00:00

Giunti sulla Statale 45Percorrendo la statale 45 all’altezza di Perino, molte auto negli ultimi mesi si sono ritrovate con le gomme tagliate a causa dei giunti sporgenti. Vere e proprie lame che hanno fatto scattare numerose segnalazioni da parte dei cittadini arrivate addirittura ai Carabinieri di Bobbio perché l’Anas provveda il prima possibile a sistemare il tratto danneggiato. Il vicesindaco del Comune di Bobbio, Michele Frassinelli, venuto a sapere dell’ultimo caso di gomme a terra nei giorni scorsi, ha fatto sentire la sua voce, riportando circa una decina di casi a sua conoscenza. Lo stesso gommista di piazza San Francesco, alle porte di Bobbio, precisa di aver ricevuto mercoledì l’ennesimo automobilista con lo stesso problema.

http://www.liberta.it (21/11/2013)
 

Sono almeno una decina le auto che negli ultimi mesi si sono ritrovate con le gomme tagliate a causa dei giunti sporgenti sulla Statale 45, all'altezza della galleria di Perino.
Vere e proprie lame che hanno fatto scattare numerose segnalazioni da parte dei cittadini, arrivate addirittura ai Carabinieri di Bobbio perché l'Anas provveda il prima possibile a sistemare il tratto danneggiato, dove sono presenti anche buche e dislivelli a effetto "grattugia".
Il vicesindaco del Comune di Bobbio, Michele Frassinelli, venuto a sapere dell'ultimo caso di gomme a terra nei giorni scorsi, ha fatto sentire la sua voce, esattamente come già avevano fatto tempo fa l'assessore comunale Roberto Pasquali e lo stesso primo cittadino Marco Rossi. Ora che l'asfalto, con la pioggia, è diventato sdrucciolevole, il timore di Frassinelli è che il rischio di incidente si faccia ancora più elevato. L'autista che si ritrova con le gomme a terra, inoltre, deve necessariamente scendere e tentare di cambiarle in una strada dove solitamente i mezzi transitano piuttosto velocemente, con un rischio anche per la sua sicurezza, quindi.
«Per non parlare di quello che potrebbe accadere a una moto o a una bicicletta - precisa il vicesindaco -. Una gomma forata può causare lo sbandamento del mezzo e il rischio di andare a sbattere contro un guardrail o un'altra vettura: non possiamo aspettare oltre. Ho richiesto l'intervento delle forze dell'ordine. Scrivere all'Anas? Non credo serva più, lancio quindi un appello pub­blico perché quel tratto venga risistemato, non occorrono grandi risorse per evitare il peggio: sono già venuto a sapere di circa dieci casi, tutti uguali».
«Il problema sono quei giunti pericolosi - spiega -. Quello di mercoledì non è il primo caso che mi trovo a seguire. Anch'io guido la mac­china e quando vado a Piacenza percorro quel tratto quasi a passo d'uomo per evitare di disfare l'auto». «Vorrei capire se l'Anas intenda fare qualcosa per dare una risposta a questa situazione, in quel punto transitano anche mezzi di soccorso e autobus, tutti i giorni - prosegue ancora Frassinelli -. Più di un cittadino ha perso il cerchione addirittura. E se arriva il ghiaccio? Pattiniamo sul ferro che sporge?».

Elisa Malacalza  

(Articolo tratto dal N° 42 del 28/11/2013 del settimanale “La Trebbia”)

Ultimo aggiornamento Giovedì 05 Dicembre 2013 18:14
 

Cerca nel sito

Traduttore - Translator

Iscriviti alla newsletter!

Amministratore

Alta Val Trebbia, Powered by Joomla! and designed by SiteGround web hosting

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per offrirti un servizio migliore. Per saperne di piu sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , vedere la nostra Informativa sui cookies.

Accetto i cookie da questo sito .

EU Cookie Directive Module Information