La Regione Lombardia per lo sviluppo dell’Oltrepo Pavese stanzia 20 milioni di euro PDF Stampa E-mail

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Rassegna stampa - Territorio delle Quattro Province
Scritto da Marco Gallione   
Mercoledì 08 Luglio 2020 21:12
OltrenaturaLa Giunta della Regione Lombardia ha approvato, per lo sviluppo dell’Oltrepò Pavese, lo schema tra amministrazione centrale dello Stato, Comune di Varzi e Regione Lombardia e stabilisce gli impegni delle parti nella gestione della strategia ‘Aree interne’”.
Si supporteranno proposte progettuali che siano indirizzate a rendere più competitive le aree identificate e a migliorarne i servizi. Per esempio la sanità, il trasporto e l’istruzione per i cittadini e le imprese”.
Il finanziamento complessivo degli interventi ammonta a 20 milioni di euro. In particolare i proventi sono del Fondo sociale europeo, del Fondo europeo per lo sviluppo regionale, del Fondo Europeo agricolo per lo sviluppo rurale e della Legge di Stabilità 2015. Il contributo a fondo perduto è assegnato tramite presentazione di progetti o tramite assegnazione di voucher o la pubblicazione di bandi.
I destinatari dell’Accordo sono: Imprese, cittadini dell’Alto Oltrepo Pavese; Comunità montana e Comuni di Bagnaria, Borgoratto Mormorolo, Brallo di Pregola, Fortunago, Menconico, Montesegale, Ponte Nizza, Rocca Susella, Romagnese, Ruino, Santa Margherita di Staffora, Val di Nizza, Valverde, Varzi, Zavattarello; Ufficio scolastico regionale Lombardia, scuole di ogni ordine e grado, Ats e Asst, organizzazioni del Terzo settore, Agenzia del Trasporto pubblico locale del bacino della Città metropolitana di Milano, Monza e Brianza, Lodi e Pavia.
Le progettualità della Strategia si collocano: qualificazione dell’offerta turistica locale con adeguamento della mobilità alle esigenze di cittadini e turisti; riqualificazione del patrimonio immobiliare pubblico e delle reti tecnologiche con criteri di efficienza energetica e offerta scolastica e formativa dell’area con la creazione di un polo della conoscenza a Varzi.
Inoltre vi è il rafforzamento e l’innovazione dell’apparato produttivo locale e la razionalizzazione dei servizi sanitari e socio-assistenziali. Infine è previsto il rafforzamento dell’agire amministrativo, l’attuazione di politiche per l’occupazione e lo sviluppo e l’innovazione del sistema agro-silvo-pastorale dell’Alto Oltrepò.

(Articolo tratto dal N° 24 del 9/07/2020 del settimanale “La Trebbia”)


 

 

Cerca nel sito

Traduttore - Translator

Iscriviti alla newsletter!

Amministratore

Alta Val Trebbia, Powered by Joomla! and designed by SiteGround web hosting

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per offrirti un servizio migliore. Per saperne di piu sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , vedere la nostra Informativa sui cookies.

Accetto i cookie da questo sito .

EU Cookie Directive Module Information