Il nuovo comune Alta Val Tidone può nascere, il Governo non impugna la legge PDF Stampa E-mail

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Rassegna stampa - Val Tidone
Scritto da www.piacenzasera.it   
Lunedì 11 Settembre 2017 00:00

Pecorara Via libera al nuovo comune "Alta Val Tidone", nato dalla fusione dei comuni di Nibbiano, Caminata e Pecorara (Piacenza), anche dal Governo.
La nuova realtà amministrativa, che aveva ricevuto l'ok anche dalla maggioranza dei cittadini residenti al referendum consultivo celebrato il 28 maggio scorso, potrà nascere nel 2018.
L'esecutivo nazionale ha deciso infatti di non impugnare la legge regionale numero 13 del 18 luglio che sancisce la nascita del maxicomune. 
In base alla legge istitutiva, il Comune di Alta Val Tidone avrà inizio a partire dal primo gennaio 2018. Con una popolazione complessiva di circa 3.160 residenti, la nuova realtà amministrativa potrà contare su un contributo regionale di 107.225 euro all’anno per un decennio.
A tali risorse si aggiungono i contributi statali pari a 584.582 euro all’anno, sempre per un decennio. Complessivamente al nuovo Comune saranno erogati 6.918.070 euro.

http://www.piacenzasera.it (11/09/2017) (Fotografia di Marcello Scarabelli: Pecorara)

 

Cerca nel sito

Traduttore - Translator

Iscriviti alla newsletter!

Amministratore

Alta Val Trebbia, Powered by Joomla! and designed by SiteGround web hosting

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per offrirti un servizio migliore. Per saperne di piu sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , vedere la nostra Informativa sui cookies.

Accetto i cookie da questo sito .

EU Cookie Directive Module Information