Rocchetta, il museo della Resistenza dedicato a Lazagna si rinnova e va su internet PDF Stampa E-mail

Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 
Rassegna stampa - Val Borbera
Scritto da www.giornale7.it   
Mercoledì 28 Ottobre 2020 22:43

Rocchetta, il museo della Resistenza

Il 2020, l’anno della pandemia, non ha impedito lo sviluppo della collaborazione tra l’amministrazione comunale di Rocchetta Ligure e l’Anpi Val Borbera. Oggetto la riorganizzazione –in realtà un faticoso recupero- della mostra “Ricordare e Raccontare, Partigiani in Val Borbera”, evento inaugurale dell’originario Museo della Vallata e dei Partigiani in Palazzo Spinola a Rocchetta Ligure (aprile 1990), in seguito rinominato “Museo della Resistenza e Vita Sociale in Val Borbera”. Grazie al contributo ricevuto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria che ha riconosciuto l’impegno dei richiedenti durante gli anni 2015/2020, si è resa possibile una ulteriore valorizzazione del Museo: la revisione del percorso espositivo con l’introduzione di elementi scenografici, la creazione di una postazione multimediale e in particolare la produzione di un sito web dedicato (https://museorocchettaligure.wixsite.com/resistenza). Interventi diretti al sostegno delle caratteristiche del Museo che – almeno nell’area piemontese – si distingue da altre istituzioni del genere aprendosi contemporaneamente alla complessità storiografica (dalla storia militare all’etnografia, antropologia, sociologia ecc.) e a quella socioculturale.
Una visione non turistica ma territoriale di servizio pubblico, un rapporto privilegiato con le iniziative dirette alla valorizzazione della storia e della cultura locale, un’attenzione particolare alle attività scolastiche. La riorganizzazione portata a compimento nell’estate 2020 fa del Museo della Resistenza e Vita Sociale di Rocchetta Ligure “G.B. Lazagna” un’occasione di valorizzazione della storia e della cultura locale, non solo per la Val Borbera ma anche per le comunità delle vallate vicine; un’offerta e nello stesso tempo una richiesta di collaborazione. Il progetto è stato curato dagli autori della versione originaria del Museo: Paola Marelli, Fulvio Fossati e lo storico Manlio Calegari con la collaborazione di Giancarlo Pittella, Alessio Parisi, Lorenzo Torre, della curatrice del museo Maria Cristina Pertica e della segretaria della Sezione ANPI Val Borbera Elvezia Guerinoni.

http://www.giornale7.it/ (01/10/2020)
 

Ultimo aggiornamento Mercoledì 28 Ottobre 2020 22:46
 

Cerca nel sito

Traduttore - Translator

Iscriviti alla newsletter!

Amministratore

Alta Val Trebbia, Powered by Joomla! and designed by SiteGround web hosting

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per offrirti un servizio migliore. Per saperne di piu sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , vedere la nostra Informativa sui cookies.

Accetto i cookie da questo sito .

EU Cookie Directive Module Information