A Carrega dove l’inverno è sempre una prova difficile per il Comune che ha 70 km di strade PDF Stampa E-mail

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Rassegna stampa - Val Borbera
Scritto da Giampiero Carbone   
Sabato 02 Dicembre 2017 00:00

Carrega Ligure

In Val Lemme e Val Borbera anche i piccoli centri sono preparati all’arrivo della neve. In tutti i paesi da diversi giorni viene sparso il sale per contrastare il gelo. 
A Carrega Ligure l’inverno rappresenta da sempre una prova non da poco per un Comune con pochissimi abitanti e risorse e un territorio molto esteso, con ben 55 chilometri quadrati e una rete di 70 chilometri di strade comunali, escluse quelle di competenza provinciale.  
Oltre al capoluogo, in questo territorio montano al confine con la Liguria ci sono ben 15 frazioni: «Vengono servite tutte dal nostro servizio di spazzamento della neve così come per la distribuzione del sale - racconta il giovane sindaco Marco Guerrini -. Lo spartineve arriva anche nei centri abitati solo nei fine settimana, poiché costerebbe molto di più andare a liberare qualcuno rimasto bloccato dalla neve anziché svolgere il regolare servizio». Il Comune, visto che il numero ridotto di residenti effettivi (meno di cento), sa dove far arrivare prima lo spazzaneve: «Se in una tale frazione abita una persona che deve entrare in fabbrica nel turno delle 6 del mattino liberiamo prima la strada di quel paese. Chi ottiene in appalto da diversi anni il servizio, un imprenditore di Cosola, oltretutto ha i numeri di telefono di tutte le persone che risiedono nelle frazioni più a rischio». Ogni anno, il servizio di pulizia delle strade e di spargimento del sale costa al Comune 15 mila euro.   
I primi fiocchi, sull’Appennino di Acqui e Ovada, sono caduti a metà mattinata di ieri. «Siamo pronti ad affrontare l’emergenza come ogni anno» spiegava intorno alle 14 il sindaco di Ponzone, Fabrizio Ivaldi. Si sono colorati di bianco da metà mattinata anche le case e i boschi di Pareto e dei paesi vicini. «Qualche problema in più alla circolazione c’è stato da subito, per la neve ghiacciata» dice il sindaco Walter Borreani. Fiocchi anche a Cassinelle e il sindaco Renzo Raverarassicura:« Siamo organizzati per intervenire in paese come in frazione Bandita». 

Giampiero Carbone

http://www.lastampa.it (02/12/2017) (Fotografia di Giacomo Turco)


 

Cerca nel sito

Traduttore - Translator

Iscriviti alla newsletter!

Amministratore

Alta Val Trebbia, Powered by Joomla! and designed by SiteGround web hosting

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per offrirti un servizio migliore. Per saperne di piu sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , vedere la nostra Informativa sui cookies.

Accetto i cookie da questo sito .

EU Cookie Directive Module Information