Il Timorasso della Val Borbera sbarca in Canada PDF Stampa E-mail

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Rassegna stampa - Val Borbera
Scritto da www.giornale7.it   
Lunedì 27 Novembre 2017 00:00

Timorasso

Il vino della Val Borbera arriva a Montreal nel Quebec. Tutta ha inizio lo scorso settembre dopo una competitiva selezione di vini che si è tenuta a Castagnito presso il Piemonte Land of perfection, il consorzio a cui fanno capo tutti i consorzi del vino, nato su impulso della Regione Piemonte, per valorizzare e promuovere i vini piemontesi di qualità, ma anche il territorio. Qui i rappresentanti della Saq del Quebec, hanno decretato che i vini delle cantine Poggio di Vignole Borbera, erano tra meritevoli di sbarcare oltre  oceano.  Ma cos’è la Saq? E’ una rete di negozi governativi, dove si vendono vini e prodotti alcolici di altissimo livello.
Le aziende presenti a questa prima selezione erano ben trentasei, i sommelier di Saq ne hanno scelte 12: di questi  9 sono produttori di Barolo, una di Dolcetto d’Ovada,  una di  Arneis e l’Azienda vinicola Poggio, che produce il Timorasso e non solo.
La Cantina Poggio ha presentato tre vini: l’Archetipo del 2015 prodotto con il 100% di uva Timorasso, il Caespes del 2016 realizzato con vitigni Barbera per il 60% e Bonarda 40 % e per finire le bollicine del Lusarein, uno spumante 100% Timorasso, unico nel suo genere.
La scorsa settimana l’enologo-vignaiolo Ezio Poggio, che insieme alla Mary si occupa delle Cantine, è volato a Montreal, invitato  daSaq e dalla Camera di commercio italiana in Canada, per una seconda degustazione. Un vero successo per i tre nettari valborberini, che hanno conquistato anche i palati raffinati dei severissimi degustatori.
 L’azienda presente nel panorama vitivinicolo da oltre 50 anni, dal 2005,  in collaborazione con altre aziende della zona, ha recuperato l’antico vitigno di Timorasso, impiantando oltre  6 ettari di vigneto. I vitigni di uva “timorassa”, come la chiamano i valligiani, dopo l’esodo degli agricoltori nelle pianure e nelle Americhe, erano stati abbandonati, alcuni addirittura estirpati. Il recupero ha avuto un grande esito e oggi, grazie alla visione di alcuni vignaioli lungimiranti, il Timorasso, è uno dei vini più apprezzati, non solo in Italia. I vini di qualità delle Cantine Poggio sono stati premiati sia dai numerosi riconoscimenti ottenuti nell’ambito dei vari concorsi enologici che dalla creazione della denominazione “Terre di Libarna”, come sottozona dei Colli Tortonesi.

Loredana Barison

http://www.giornale7.it  (27/11/2017)


 

Cerca nel sito

Traduttore - Translator

Iscriviti alla newsletter!

Amministratore

Alta Val Trebbia, Powered by Joomla! and designed by SiteGround web hosting

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per offrirti un servizio migliore. Per saperne di piu sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , vedere la nostra Informativa sui cookies.

Accetto i cookie da questo sito .

EU Cookie Directive Module Information