Il Sindaco di Corte Brugnatella: «La gente deve capire che la SS45 non è una pista di Formula Uno» PDF Stampa E-mail

Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 
Rassegna stampa - Val Trebbia emiliana
Scritto da La Trebbia   
Giovedì 25 Giugno 2020 00:00

Incidente di moto in Valtrebbia Il sindaco di Corte Brugnatella Mauro Guarnieri tira le fila dei primi fine settimana turistici in valle dopo la riapertura dei confini regionali. Eliambulanze, cadute di motociclisti, ma soprattutto gare di velocità. « I carabinieri e le polizie municipali di tutta la Valtrebbia danno il massimo - dice Guarnieri, ma numericamente le forze soprattutto nell'Alta Valtrebbia sono insufficienti per fronteggiare i rischi, tenuto anche conto che dobbiamo controllare pure il Trebbia, per far rispettare le norme legate all'emergenza sanitaria».
Nessuno ce l'ha con i turisti: «Evidenziamolo bene. La Valtrebbia vive di turismo. Io ce l'ho con gli spericolati, con chi mette a rischio la sua e l'altrui salute, con chi fa la gara sulla Statale 45, con chi la scambia per una pista di Formula Uno». Una novità importante: «Stiamo studiando con Anas e la Provincia la possibilità di installare dissuasori contro la velocità sulla “45”. Ad esempio pensiamo a una piccola rotonda in centro a Marsaglia, al bivio verso Chiavari. Ci sembra ormai l'unico modo per far capire alla gente di andare piano. Non vogliamo mai più morti e feriti sulle strade»

(Articolo tratto dal N° 22 del 25/06/2020 del settimanale “La Trebbia”)
 


Ultimo aggiornamento Giovedì 25 Giugno 2020 07:25
 

Cerca nel sito

Traduttore - Translator

Iscriviti alla newsletter!

Amministratore

Alta Val Trebbia, Powered by Joomla! and designed by SiteGround web hosting

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per offrirti un servizio migliore. Per saperne di piu sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , vedere la nostra Informativa sui cookies.

Accetto i cookie da questo sito .

EU Cookie Directive Module Information