Galletto (Cantharellus cibarius) PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
Scritto da Marco Gallione   
Domenica 25 Gennaio 2009 19:35
Galletto (Cantharellus cibarius)
Cappello:
Da 2 a 10 cm: dapprima convesso, poi con l’età quasi sempre concavo, ad andamento molto irregolare, del colore del tuorlo d’uovo, variabile nelle sfumature, spesso molto pallido, opaco, liscio, sodo e consistente. Margine per lungo tempo involuto, irregolare, fortemente ondulato, ricciuto e lobato.
Lamelle:
Grossolane, venoso-congiunte, biforcate, quasi ramose, decorrenti lungamente sul gambo. Dello stesso colore del capello.
Gambo:
Dimensioni: 8 x 2 cm circa. Concolore al cappello, obconico o anche totalmente cilindrico. Sempre pieno, robusto, glabro.
Carne:
Bianca, fibrosa, di buon profumo e di sapore dolce, giallastra sotto la pellicola.
Spore:
Giallo-pallide in massa. Ellittiche, 8-10 x 4-7 micron.
Habitat:
Sul terreno, ubiquitario: boschi di latifoglie e aghifoglie. Estate-autunno.
Commestibilità:
Ottimo.
Note:
In italiano: Gallinaccio, Cantarello cibario, Capo gallo
Liguria: Gallettu, Cresta de gallo, Gallinetta
Dopo l’Ovulo buono e il Porcino è tra i funghi più conosciuti. Viene utilizzato come ottimo commestibile di pronto uso e conservato sott’olio con ottimi risultati.


Raccomandazione
Sebbene il fungo sopra citato sia abbastanza conosciuto , in caso di dubbi, dopo averli raccolto, farlo riconoscere a persone molto esperte o alle autorità sanitarie competenti.


 

Cerca nel sito

Traduttore - Translator

Iscriviti alla newsletter!

Amministratore

Alta Val Trebbia, Powered by Joomla! and designed by SiteGround web hosting

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per offrirti un servizio migliore. Per saperne di piu sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , vedere la nostra Informativa sui cookies.

Accetto i cookie da questo sito .

EU Cookie Directive Module Information