Concorso "Il narciso" 2007 PDF Stampa E-mail

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Val Trebbia di oggi - Poesie sulla Val Trebbia
Scritto da Marco Gallione   
Venerdì 06 Febbraio 2009 06:49
Vi presentiamo alcune poesie sulla Val Trebbia scritte da alunni dell'Ist. Comprensivo Valtrebbia presentate alla 6a edizione del concorso di poesia "Il narciso" 2007
Dalla prefazione del libro "Il narciso" 2007 che raccoglie tutte le poesie presentate al concorso:
"In questa antologia emerge come i ragazzi abbiano occhi sempre attenti, per esprimere con le parole ciò che provano di fronte alla natura, e cuore perennemente vigile, per non dimenticare mai ciò che i loro nonni, nei luoghi descritti, hanno rappresentato per la libertà di noi tutti."
Il Sindaco di Propata, Sandra Dalla Rovere  

Il castello di Torriglia, fonte di mille ricordi

Tu,
quando eri maestoso
e abitato,
tu,
quando sei stato
attaccato dai nemici
solo per conquistarti,
tu,
che ormai
sei rimasto distrutto,
tu,
che sei
una fonte di ricordi,
tu,
che sei
un punto di riferimento
per tutti noi torrigliesi
tu,
castello, resterai
sempre importante
per noi!

Alessia Gardella
Ist. Comprensivo Valtrebbia
G. Mazzini II A Torriglia
Sezione: tema libero

Torna all'inizio

Il lago del Brugneto

Lago artificiale,
lago che ci fornisce l'acqua,
lago a forma di aquila,

lago di grandi dimensioni,
tu lago che ricopri gli antichi Frinti
ormai scomparsi,

tu lago circondato
da piccoli paesi,
tu con la tua acqua
limpida
su cui
si riflette il verde
che si trova intorno

tu lago
indispensabile per noi!

Alessia Gardella
Ist. Comprensivo Valtrebbia
G. Mazzini II A Torriglia
Sezione: natura


Torna all'inizio

Il Monte Antola

Lassù
quella croce bianca
che domina il paesaggio,
quelle enormi distese di verde,
ricoperte di fiori
che sembrano dipingerla.
Quando giunge l'Inverno,
quelle distese di verde
diventano bianche per via della
neve,
il Brugneto è gelato
perché c'è freddo,
e dagli alberi cadono ghiaccioli.
poi giunge la Primavera,
le giornate si fanno più calde,
il sole domina il cielo,
nascono i Narcisi,
deliziosi fiori dal profumo dolce,
dai colori chiari.
Quando arriva l'Estate,
tutte le persone salgono fin lassù
per far festa,
il sole splende
mentre il caldo si fa intenso.
in Autunno gli alberi perdono le
foglie,
e il paesaggio non è dei migliori,
però il Monte Antola sarà sempre
bello, importante;
soprattutto sarà il monte più bello
della vallata!

Alessia Gardella
Ist. Comprensivo Valtrebbia
G. Mazzini II A Torriglia
Sezione: natura


Torna all'inizio

Monte Antola

Ecco che appare una croce,
simbolo candido e torreggiante
sulla cima di un alto colle...
camminatori stanchi e affaticati
magicamente colmano i propri
animi
di gioia e speranza allo spuntare di quel
puro simbolo che regna sulla valle
circostante. Oh! Camminare fra quei
gioiosi fili d'erba,
cullati dalla leggera brezza estiva e ad
ogni passo
avvicinarsi sempre più alla cima...
...pare di raggiungere il paradiso...
mentre stormi d'uccelli scuri come
esuli pensieri, volano felici attorno alla
croce, come per onorare Iddio, che gli
ha donato la gioia di gustare a pieno
il meraviglioso paesaggio verdeg¬giante
della nostra valle. Impossibile
descrivere il senso di estrema
libertà che si prova quando si
arriva lassù...
il paesaggio con il suo lago pare un
dipinto
di cui proprio tu ti senti il pittore; .. .è
il Monte Antola...

Benedetta Torre
Ist. Comprensivo Valtrebbia
G. Mazzini II A Torriglia
Sezione: natura

Torna all'inizio

Il Parco Antola

Il Parco Antola è un'immensa distesa
di prati, monti, boschi. Sulla cima del
monte più importante c'è una croce.
Il parco ospita anche molti animali
i daini, i caprioli, i falchi. Questi sono
protetti e nessuno li può uccidere.
È bello vivere nel parco,
questo offre molte attività e
si può stare nel verde
guardando gli animali.

Lisa Corte
Ist. Comprensivo Valtrebbia
G. Mazzini II A Torriglia
Sezione: natura

Torna all'inizio

Tercesi

Poco popolato in inverno, si rianima in
estate, nella stagione fredda il silenzio
ha la precedenza,
e d'estate c'è un continuo vociare, non
c'è nessuno quando c'è ghiac¬cio,
ma col caldo c'è via vai, sotto
l'ombra del castello, si gioca e si
passeggia; anche se è piccolo il
paese, puoi avere belle sorprese.

Tommaso Spigno
Ist. Comprensivo Valtrebbia
G. Mazzini II A Torriglia
Sezione: natura

Torna all'inizio

Trebbia

A Montebruno, sul ponte,
con alle spalle il monte,
il Trebbia sto osservando,
che scorre pulito cantando.
Di pesci c'è molta vita
e una gioia infinita.
Alle spalle c'è il Longhella
che pare una signora bella,
le acque sue qui finiscono
e a quelle del Trebbia si uniscono.
Insieme, al Po, vogliono arrivare
e per tanto tanto camminare.
Giunti ormai a destinazione,
si gettano nel mare con grande
emozione.
È stato bello il viaggio seguire
per poterlo a voi poi dire.

Daniele Barbieri
Classe IV
Primaria di Torriglia
Sezione: natura


Torna all'inizio  

Val Trebbia

Nei boschi verdi, Si vedono
animali differenti, che
mangiano contenti, tutto il giorno.
Arriva la sera, la notte
tutto si spegne
Si sente solo qualche passo
Di un animale notturno.
Fino al mattino tutto è tranquillo.
I paesani sono tutti attivi,
mattino, pomeriggio, sera
ovunque li vedi.
Ma quando c'è una festa,
sono tutti insieme.
Questi sono i posti della Val Trebbia.

Alexandra Ciucà
Ist. Comprensivo Valtrebbia
G. Mazzini II A Torriglia
Sezione: tema libero


Ultimo aggiornamento Venerdì 06 Febbraio 2009 09:47
 

Cerca nel sito

Traduttore - Translator

Iscriviti alla newsletter!

Amministratore

Alta Val Trebbia, Powered by Joomla! and designed by SiteGround web hosting

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per offrirti un servizio migliore. Per saperne di piu sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , vedere la nostra Informativa sui cookies.

Accetto i cookie da questo sito .

EU Cookie Directive Module Information