Gallinn-a pinn-a PDF Stampa E-mail

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Val Trebbia di ieri - Il museo di archeogastronomia di Montebruno
Scritto da Marco Gallione   
Martedì 03 Febbraio 2009 06:53
Gallinn-a pinn-a

(Gallina ripiena)
Per questo piatto "ricco" preparato

per le feste comandate (Natale,

Pasqua, patronale), di solito

veniva sacrificata una gallina

scelta nei pollai di casa.

Preparazione: pulire la gallina estraendo le interiora (budelline, prïà (durone), cuore).

Dopo averle ben lavate, rosolarle nel burro con poca cipolla; tritarle sul tagliere. In una

terrina aggiungere al trito: pane grattuggiato, formaggetta grattugiata, mollica di pane

bagnata nel  latte, uova, prezzemolo, aglio, maggiorana o timo tritati. Mettere il ripieno

nella gallina, cucire l'apertura. Lessare con i sapori e servire la gallina fredda con un

contorno di patate.

(Il brodo ottenuto si beve caldo per predisporre lo stomaco al pranzo sostanzioso).




Olga Sciutti Biggi

 

Ultimo aggiornamento Venerdì 17 Marzo 2017 19:55
 

Cerca nel sito

Traduttore - Translator

Iscriviti alla newsletter!

Amministratore

Alta Val Trebbia, Powered by Joomla! and designed by SiteGround web hosting

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per offrirti un servizio migliore. Per saperne di piu sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , vedere la nostra Informativa sui cookies.

Accetto i cookie da questo sito .

EU Cookie Directive Module Information