Castagne e riso PDF Stampa E-mail

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Val Trebbia di ieri - Il museo di archeogastronomia di Montebruno
Scritto da Marco Gallione   
Martedì 03 Febbraio 2009 06:11
Castagne e riso


Gli ingredienti principali di questa nutriente minestra erano

presenti in tutte le famiglie: le castagne accuratamente raccolte

nei boschi ed il riso, spesso frutto dell'attività di mondariso

svolta  da molti abitanti della valle.

Dopo l'essiccazione, le castagne, battute nel sacco sopra un

ceppo, risultavano spellate della buccia ma conservavano ancora

molta pellicina ("liggio"); era necessario metterle al fuoco in acqua

fredda e portarle circa a metà cottura per poter togliere tutto il "

liggio"  ("descrià e castagne").


Preparazione: mettere in pentola abbondante acqua, sale, lardo

pestato e le castagne già ben mondate; quando sono tenere

aggiungere latte ricco di panna e riso; terminare la cottura.

Le quantità devono essere tali da ottenere una minestra densa,

con castagne parzialmente sfatte.

Consumare tiepida cosparsa di formaggetta grattugiata.

Si può sostituire, con diverso tempo di cottura, il riso con

tagliatelle  "tagiarin").

E' una minestra ricca di calorie, da consumare nella stagione

fredda.


Marisa Ferrero
Ultimo aggiornamento Venerdì 17 Marzo 2017 19:57
 

Cerca nel sito

Traduttore - Translator

Iscriviti alla newsletter!

Amministratore

Alta Val Trebbia, Powered by Joomla! and designed by SiteGround web hosting

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per offrirti un servizio migliore. Per saperne di piu sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , vedere la nostra Informativa sui cookies.

Accetto i cookie da questo sito .

EU Cookie Directive Module Information