Il gallo PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 8
ScarsoOttimo 
Poesie - Le poesie di Attilio Carboni
Scritto da Attilio Carboni   
Giovedì 30 Giugno 2016 05:15

Al gallo onore e gloria!
L’audacia sua è vittoria.
A paura mai si arrese,
e alla fama disattese.

Formidabile guerriero,
dall’aspetto forte e fiero.
Dure pose, quasi altere,
da eccellente cavaliere.

Vero re degno di regno,
tutto preso dall’impegno,
di guidare ogni gallina
con sapienza sopraffina.

Egli da principio al giorno.
Col suo canto sparso intorno,
si risveglia la natura,
dell’artista alla bravura.

Duce, fuori dal pollaio,
portamento forte o gaio,
con in testa la corona
che gran fascino gli dona.

I bargigli semoventi,
sono fiamme e fuochi ardenti.
Le zampe hanno speroni;
acciaiosi e forti unghioni.

La sua coda? E’ meraviglia!
Quando il vento la scompiglia,
penne mosse senza eguale,
quale effetto è più regale?

Se s’imbatte in qualche pane,
chiama subito il reame:
prima mangi il suo pollame.
Non è re per arraffare.
Ma servire e vigilare.

Dopo, forse, si vedrà,
Se qualcosa resterà.
La sua gioia è l’aver dato,
anche se nulla ha mangiato.


Attilio Carboni

 

Cerca nel sito

Traduttore - Translator

Iscriviti alla newsletter!

Amministratore

Alta Val Trebbia, Powered by Joomla! and designed by SiteGround web hosting

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per offrirti un servizio migliore. Per saperne di piu sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , vedere la nostra Informativa sui cookies.

Accetto i cookie da questo sito .

EU Cookie Directive Module Information