Acero di monte (Acer pseudoplatanus) PDF Stampa E-mail

Valutazione attuale: / 14
ScarsoOttimo 
I boschi della Val Trebbia - Boschi della Val Trebbia
Scritto da Marco Gallione   
Martedì 03 Febbraio 2009 16:09
Acero di monte (Acer pseudoplatanus)
Famiglia: Aceracee

Habitat: Presente in Italia dalle Alpi fino alla Calabria e alla Sicilia, nei boschi montani fino ai 1900 m di altitudine

Fusto: Tronco diritto e chioma ampia e densa.

Foglie: La foglia dell'Acero di monte si differenzia da quella dell'Acero riccio per la lamina fogliare con incisioni tra i lobi più profonde e per il picciolo molto lungo (5-15 cm).

Fiori: I fiori sono in grappoli pendenti. Compaiono da aprile a giugno.

Frutti: Samare doppie con ali lunghe 3-6 cm, riunite in grappoli.

Corteccia Foglie Fiori Frutti
Passa il mouse sull'immagine per ingrandirla
Fotografie di Pietro Gusso gentilmente offerte dal sito http://digilander.libero.it/alberiitaliani

Il nome specifico allude alla somiglianza della foglia con quella del platano.
E' un grande albero (30-40 m di altezza) caducifoglie, il più longevo tra gli aceri (2-300 anni).
Molto simile all'Acero riccio, si può distinguere da questo per i caratteri delle foglie e dei frutti.
Il suo areale occupa tutta l'Europa media dai Pirenei al Caucaso. In Italia si trova sulle Alpi e sugli Appennini nella zona del faggio su terreni freschi e profondi.
Il legno è ricercato per la fabbricazione di mobili e rivestimenti di pregio.
L'acero di monte è impiegato nelle alberature stradali e nei parchi di città tollerando abbastanza bene l'inquinamento atmosferico.
 

Cerca nel sito

Traduttore - Translator

Iscriviti alla newsletter!

Amministratore

Alta Val Trebbia, Powered by Joomla! and designed by SiteGround web hosting

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per offrirti un servizio migliore. Per saperne di piu sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , vedere la nostra Informativa sui cookies.

Accetto i cookie da questo sito .

EU Cookie Directive Module Information