17/19
Vecchi portali in località Sutta e ote,.jpg Sbarbari - a Ca' du Stin di Camèe (particolare)ThumbnailsVilla Cella Sbarbari - a Ca' du Stin di Camèe (particolare)ThumbnailsVilla Cella Sbarbari - a Ca' du Stin di Camèe (particolare)ThumbnailsVilla Cella Sbarbari - a Ca' du Stin di Camèe (particolare)ThumbnailsVilla Cella Sbarbari - a Ca' du Stin di Camèe (particolare)ThumbnailsVilla Cella

Sbarbari - Vecchi portali in località "Sutta e ote", ossia "Sotto le Volte". La leggenda vuole che verso la metà dell'Ottocento il lupo entrò nella stalla a sinistra della foto per scannare delle pecore. Il contadino accortosi della sua presenza dal trambusto, corse a rinchiuderlo nella stalla, attraverso il torcimento della corda a cui era attaccato un bastone, che fungeva da fermo incastrato fra i pilastri del portale. Il lupo tranciò con i denti il "gruppo" o nodo con cui l'estremità della corda era fissata, attraverso un foro, all'interno della porta... Indi eluse la vendetta del contadino che intanto era corso ad armarsi in casa.

Author
Sandro Sbarbaro
Filesize
151 KB
Visits
3379
Rating score
no rate
Rate this photo

0 comments

Add a comment

CAPTCHA Image