Castello della Maggia di Gariga PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 
I castelli della Val Trebbia e delle 4 Province - Val Nure
Scritto da Marco Gallione   
Giovedì 04 Ottobre 2012 22:39

  • gariga01
  • gariga02
  • gariga03
  • gariga04
  • gariga05
  • slider jquery
  • gariga07
gariga011 gariga022 gariga033 gariga044 gariga055 gariga066 gariga077
responsive slider by WOWSlider.com v9.0

Dove si trova

Gariga è una frazione del comune di Podenzano, dal quale dista circa 5 km.

Il castello

Il complesso, a pianta quadrata con alta torre centrale sul lato d'ingresso, ricorda l'esempio dei castelli lombardi.  A differenza di questi, dove il mastio contiene l'accesso, nel castello di Gariga il passaggio pedonale e quello carrabile sono posti in un torrione a lato, più basso e a base quadrata, che sporge dal perimetro. I due ingressi possedevano i ponti levatoi, come testimoniano le sedi dei bolzoni ancora visibili.
Nel cortile c'è un portico con loggia al piano superiore, entrambi a sei fornici con archi scemi, alcuni dei quali murati probabilmente durante i restauri seicenteschi. Al piano superiore, a cui si accede per mezzo di una grande scala, sono ambienti  con soffitti a cassettoni lignei.

Cenni storici

Il Castello, che sorge in una zona pianeggiante all'esterno del paese,  fu costruito nel XIII secolo su basi romane.  Di proprietà dei coniugi Filippino Confalonieri e Caterina Rossi fino al 1386, fu poi venduto ai fratelli Guglielmo e Sebastiano Landi. Nell'autunno del 1391 fu acquistato da Antonio Cornazzani detto Balestrazzi e  nel 1405 passò a Filippo, figlio dei Visconti. Tra il 1679 ed il 1735, appartenne ai marchesi Maggia, che restaurarono l'ala meridionale. Cominciò ad essere conosciuto con il nome di Castello della Maggia quando andò per eredità ad Angela Teresa Maggi, vedova di Luigi Scotti. Infine passò alla  casata dei Marzoli.
Nel 1746, il castello venne adibito ad ospedale, a seguito della collocazione del comando operativo delle armate austro-sarde a San Bonico.

Informazioni turistiche

Il castello è visitabile solo esternamente.

Fonti

www.emiliaromagna.beniculturali.it - www.valnure.info
Foto di Andrea Solari (www.preboggion.it) - www.emiliaromagna.beniculturali.it - www.mondimedievali.net

Ultimo aggiornamento Lunedì 09 Novembre 2020 10:24
 

Cerca nel sito

Traduttore - Translator

Iscriviti alla newsletter!

Amministratore

Alta Val Trebbia, Powered by Joomla! and designed by SiteGround web hosting

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per offrirti un servizio migliore. Per saperne di piu sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , vedere la nostra Informativa sui cookies.

Accetto i cookie da questo sito .

EU Cookie Directive Module Information