Castello di San Pietro in Cerro Stampa
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
I castelli della Val Trebbia e delle 4 Province - Val d'Arda
Scritto da Marco Gallione   
Mercoledì 07 Novembre 2012 12:16

  • sanpietroincerro01
  • sanpietroincerro02
  • sanpietroincerro03
  • sanpietroincerro04
  • sanpietroincerro05
  • sanpietroincerro06
  • sanpietroincerro07
  • bootstrap image slider
  • sanpietroincerro11
sanpietroincerro011 sanpietroincerro022 sanpietroincerro033 sanpietroincerro044 sanpietroincerro055 sanpietroincerro066 sanpietroincerro077 sanpietroincerro098 sanpietroincerro119
image slider by WOWSlider.com v9.0

Dove si trova

San Pietro in Cerro è capoluogo di comune nella provincia di Piacenza, dalla quale dista circa 32 km.

Il castello

Il fortilizio é formato da quattro corpi di fabbrica articolati su schema rettangolare con due torrioni rotondi d'angolo a settentrione. Sul fronte meridionale, emerge il mastio d'ingresso che fuoriesce dalla linea delle cortine ed evidenzia l'inserimento dell'originale ponte e passerella levatoi. I fronti esterni, compatti, terminano con un coronamento a merli dal profilo a coda di rondine e sono alleggeriti da una serie di finestre su tre livelli, di cui quelle al piano superiore archiacute. I prospetti sul cortile, sono invece caratterizzati da doppio ordine di arcate: l'elegante porticato al piano terra e il sovrastante loggiato ad archi a tutto sesto composto da esili colonne e capitelli quattrocenteschi. Alle testate del portico settentrionale sono collocati due dipinti raffiguranti tematiche veneziane, la chiesa della Salute e il ponte di Rialto. Il castello, dal 1990, è diventato di proprietà della famiglia Spaggiari che ne ha curato con particolare attenzione il restauro conservativo. Franco Spaggiari ne ha fatto inoltre la sede del MIM (Museum In Motion) con opere di artisti contemporanei italiani e stranieri, realizzando una sapiente lavoro di congiunzione tra l'antico splendore della residenza e il mondo dell'arte di oggi.

Cenni storici

San Pietro in Cerro fu colonizzato dai romani che vi edificarono un castrum per difendersi dai galli. Il castello, sul confine con le province di Parma e Cremona, poco lontano da Cortemaggiore, sorge su un fortilizio del XIII-XIV secolo, di cui restano le tracce del fossato. L'epigrafe murata all'interno del cortile indica il 1491 come data di compimento dei lavori avviati dal feudatario Francesco Barattieri e ultimati dal figlio Bartolomeo, studioso di discipline giuridiche e ambasciatore della città di Piacenza alla corte di papa Giulio II. Il 28 ottobre 1678, Ercole e Paolo Emilio Barattieri, ottennero dal duca Ranuccio II il titolo di conte di San Pietro in Cerro in riconoscimento dei servizi prestati allo Stato farnesiano dalla loro nobile famiglia. Ai Barattieri, l'edificio rimase fino al 1990. Non sono documentati eventi bellici inerenti al castello di San Pietro in Cerro e forse proprio per questo motivo, esso rappresenta un singolare esempio della tipologia residenziale gentilizia quattrocentesca.

Informazioni turistiche

Il Castello di San Pietro, grazie alla varietà e alla peculiarità dei propri ambienti, può essere concesso in esclusiva per convegni, concerti, mostre d'arte, servizi fotografici, presentazioni; è la location ideale anche per ricevimenti di nozze, banchetti, cene di gala, meeting, team building e cene aziendali.
Il Castello di San Pietro è aperto al pubblico la Domenica e i Festivi
Le visite guidate osservano il seguente orario:
mattina: unica visita ore 11:00
pomeriggio: ore 15:00 - 16:00 - 17:00 - 18:00* (*inzio ultima visita)
Per prenotazioni e informazioni:
Tel. +39.0523.839056 - Fax +39.0523.255421
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Sito internet: www.castellodisanpietro.it

Fonti

www.castellodisanpietro.it - www.emiliaromagna.beniculturali.it
Foto dal sito www.castellidelducato.it - www.turismobenessere.it - www.dimorestoricheitaliane.it - www.fondoambiente.it - www.viaggiare.dimoredepoca.it

Ultimo aggiornamento Lunedì 09 Novembre 2020 17:14
 

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per offrirti un servizio migliore. Per saperne di piu sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , vedere la nostra Informativa sui cookies.

Accetto i cookie da questo sito .

EU Cookie Directive Module Information