Castello di Lusurasco PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
I castelli della Val Trebbia e delle 4 Province - Val d'Arda
Scritto da Marco Gallione   
Mercoledì 07 Novembre 2012 12:12

  • lusurasco01
  • lusurasco02
  • javascript image slider
  • lusurasco05
lusurasco011 lusurasco022 lusurasco043 lusurasco054
image slider by WOWSlider.com v9.0

Dove si trova

Lusurasco è una frazione del comune di Alseno, dal quale dista circa 6 km.

Cenni storici

Castello minore quello di Lusurasco-Luxeraschi che ora è in totale abbandono e sta rovinando a terra… Pur ignota la sua fondazione possiamo dire che nel luglio 1219 dovette già esistere poiché si ha notizia che le truppe cremonesi provenienti da Fiorenzuola vi sostavano. Le medesime truppe cremonesi, guelfe, nel 1231 erano ancora da queste parti arrecandovi anche numerosi danni (Luxuraschi in quel momento era partigiano dei ghibellini). Il castello era il centro di un feudo che fu dei Terzi (signori di Castelnuovo…allora Castelnuovo Terzi) poi, nel 1466, degli Sforza (quelli che governavano Castell’Arquato) che nel 1595 lo “tenevano” a metà con i Pallavicino. Infine passò ai Cerasi che lo tennero fino al 1800. Lusurasco sul finire del 1657, ricorda lo storico Ottolenghi, fu anche teatro di un episodio molto grave. Il duca di Modena e Reggio ritornando da una guerra alla testa di migliaia di soldati pernottò a Fiorenzuola e le sue truppe, sparse ovunque, si sistemarono anche a Lusurasco. Di sei soldati, ospiti presso una casa non definita, cinque furono ammazzati. Il sesto fingendosi morto diede l’allarme e scatto la vendetta. Il podestà di Piacenza diede l’ordine di far “spianare” tale casa e promise mille ducati di ricompensa per chi avesse dato notizie certe dei colpevoli. Ben presto questi caddero nelle mani del ducato. Erano in cinque tra i quali un chierico. Quattro di essi furono giustiziati sulla strada Castellana mediante “appiccamento” per la gola e poi squartati. Il quinto subì lo steso supplizio due settimane dopo a Piacenza. Oggi l’edificio castrense, dopo essere stato adibito ad abitazione, profondamente trasformato è in totale rovina… L’ennesimo delitto per il patrimonio storico piacentino.

Informazioni turistiche

Al momento non abbiamo informazioni su questo castello.

Fonti

valdarda.wordpress.com/

Ultimo aggiornamento Lunedì 09 Novembre 2020 16:39
 

Cerca nel sito

Traduttore - Translator

Iscriviti alla newsletter!

Amministratore

Alta Val Trebbia, Powered by Joomla! and designed by SiteGround web hosting

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per offrirti un servizio migliore. Per saperne di piu sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , vedere la nostra Informativa sui cookies.

Accetto i cookie da questo sito .

EU Cookie Directive Module Information