Castello di Travo PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 
I castelli della Val Trebbia e delle 4 Province - Alta e media Val Trebbia
Scritto da Marco Gallione   
Giovedì 13 Settembre 2012 15:47

  • travo01
  • travo02
  • travo03
  • travo04
  • travo05
  • travo06
  • travo07
  • jquery carousel
  • travo09
travo011 travo022 travo033 travo044 travo055 travo066 travo077 travo088 travo099
image slider by WOWSlider.com v9.0

Dove si trova

Travo è capoluogo di comune, situato sulle rive del Trebbia, dista circa 27 km da Piacenza.

Il castello

Dell'originario impianto castrense, rimane solo un corpo lineare sul lato meridionale della piazza del paese, che conserva finestre trilitiche medioevali, disposte su due ordini sovrapposti. A sinistra si eleva una torre quadrata, sormontata da un'altana in mattoni di epoca più tarda, che fungeva da ingresso all'antico borgo fortificato stretto fra il fiume e il castello. Un'altra torre, a base quadrata con finestre a tre archi, é inserita tra le case, mentre una terza, a base circolare, è posta fra la torre passante ed il fiume.
Oggi il castello è sede del Municipio e del Museo Archeologico, che ospita reperti preistorici, protostorici, romani e medievali, in parte provenienti da scavi condotti a partire dal 1981 in Val Trebbia.

Cenni storici

Le origini di Travo sono riconducibili al periodo Neolitico, fra gli insediamenti della prima metà del IV millennio a.c.. Il castello e il borgo fortificato ebbero notevole importanza per la loro posizione che domina la sponda sinistra del fiume.
Nel sec. XII appartennero probabilmente ai Malaspina, signori della pianura piacentina, che controllavano lo sbocco della vallata e le sue strade di accesso a Travo. Successivamente passarono agli Anguissola, ma, nonostante la posizione strategica, non furono mai protagonisti di grandi eventi bellici. Il castello fu trasformato in signorile abitazione alla fine del XVIII secolo dal conte Giacomo Anguissola, e nel 1978 fu donato al Comune dalla contessa Maria Salini, vedova Anguissola.

Informazioni turistiche

Oggi il castello è sede del Municipio e del Museo Archeologico.

Fonti

www.emiliaromagna/beniculturali.it - www.turismoapiacenza.it
Foto di Andrea Solari (www.preboggion.it) - www.emiliaromagna/beniculturali.it - wunnish.altervista.org - Marco Gallione (www.altavaltrebbia.net)

Ultimo aggiornamento Lunedì 09 Novembre 2020 17:23
 

Cerca nel sito

Traduttore - Translator

Iscriviti alla newsletter!

Amministratore

Alta Val Trebbia, Powered by Joomla! and designed by SiteGround web hosting

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per offrirti un servizio migliore. Per saperne di piu sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , vedere la nostra Informativa sui cookies.

Accetto i cookie da questo sito .

EU Cookie Directive Module Information